dei Comitati Regionali
Aggiornato dal XIX Congresso Nazionale tenutosi a Roma dal 15 al 19 febbraio 2010

COSTITUZIONE, SEDE, SCOPI




Art.45

In tutte le Regioni viene costituito il Comitato Regionale. La sua sede è, di norma, presso la città capoluogo di Regione. Fanno parte del Comitato Regionale un Segretario provinciale nominato da ciascun S.A.B. presente nella Regione. Nella prima riunione del Comitato Regionale verrà eletta la Segreteria che del Comitato stesso avrà la rappresentanza legale. Risulteranno eletti i nominativi che avranno ottenuto un numero di voti pari almeno alla metà più uno dei componenti il Comitato Regionale. Il Comitato Regionale ha i seguenti compiti:

a) assistere i S.A.B. e tutti gli organismi regionali previsti dai vigenti regolamenti della FABI, che lo richiedono, per la soluzione di vertenze di carattere regionale o locale;
b) mantenere i contatti fra i S.A.B. della Regione;
c) sviluppare un ruolo di coordinamento dell'attività regionale, nell'ambito delle direttive e delle disposizioni emanate dalla F.A.B.I., con particolare riguardo a quelle inerenti il coordinamento della formazione e le attività assistenziali in favore degli iscritti;
d) svolgere ogni altro compito demandato da leggi, provvedimenti e contratti collettivi a strutture territoriali che esulano dalla competenza da parte del singolo SAB.

La Segreteria definisce le modalità di rimborso e/o indennizzo per le attività connesse alle cariche del Regionale sulla base dei criteri generali stabiliti dagli artt. 19 e 25 del presente Statuto.