My Generation N° 3 Anno 2015 Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  20 / 34 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 20 / 34 Next Page
Page Background

etteratura

L

20

s

e aprendo questo libro ci si aspettasse di trovare una risposta al

meraviglioso caos che è la vita, beh si rimarrebbe sicuramente

delusi. Vito Mancuso nel suo ultimo lavoro,

Questa vita

, non si

schiera da nessuna parte. Diciamo che è un teologo d’altri tempi o, for-

se, sarebbe meglio dire di questi tempi. Tempi in cui non si ha più

paura di essere additati come miscredenti, se si dichiara di non condi-

videre alcuni dogmi della Chiesa. Papa Bergoglio

docet

.

In questo libro Mancuso vuole ridare speranza al credente e, allo stesso

tempo, alla religione.

Nel suo percorso, semplice ma argomentato, ci rende liberi di scegliere

come far essere la nostra vita. L’uomo è in grado di scegliere cosa è

bene e cosa è male. Riesce nel difficile compito di coniugare laicismo e

religione sugli argomenti “scottanti”. Fa scorrere, in poche pagine, temi

quali il capitalismo, l’imperialismo, il colonialismo, il vegetarianesimo,

l’ecologia, la giustizia, il suicidio, l’interruzione di gravidanza.

“Io parto dal presupposto, che ho imparato da Hegel, che tutte le filo-

sofie, tutte le visioni del mondo in qualche modo sono vere e tutte sono

false, perché nessuna è completa in se stessa”, così ha dichiarato Man-

cuso in un’intervista.

Credo non ci sia niente di più vero, democratico e… ottimista!

Partendo da un presupposto che nega sia la vita come espressione di

qualcosa che viene dall’alto, sia come qualcosa di meramente “fisico”,

Mancuso traccia una terza via. Una visione che scaturisce dalla formula

logos più caos = pathos

. Dove: il

logos

rimanda alla ragione, mentre il

caos

è il reale, qualcosa che il

logos

non può controllare; e il

pathos

...

Il

pathos

è ciò che ci appassiona. La nostra vita.

Letteratura

VITO MANCUSO

QUESTA VITA. CONOSCERLA,

NUTRIRLA, PROTEGGERLA