My Generation N° 3 Anno 2015 Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  26 / 34 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 26 / 34 Next Page
Page Background

i COntaDini

Delmare

nogastronomia

E

26

Enogastronomia

s

ono ormai lontani i tempi

quando, terminato il lavoro

in campagna, i contadini si

trasformavano in occasionali pe-

scatori e, approfittando della bassa

marea, raccoglievano manualmen-

te le vongole di mare, molluschi bi-

valvi lamellibranchi che hanno due

valve uguali di forma triangolare.

Questi animali filtratori si nutrono

di microalghe e vivono in colonie

su fondali sabbiosi à in acque non

troppo profonde e hanno una di-

mensione di circa 4/5 centimetri.

La pesca di questo mollusco nelle

zone lagunari si perde nella notte

dei tempi e ci sono documentazioni

che, già ai tempi della Serenissima,

verso la fine del 1700 piccole im-

barcazioni a fondo piatto erano

adibite a questo uso. Si utilizzava

per raccoglierle una lunga “rasca”

che veniva manovrata dalla barca.

Questo sistema di pesca antichissi-

mo si è mano a mano evoluto fino

agli anni ’70 quando, con l’introdu-

zione delle draghe meccaniche, si è

avuto uno straordinario salto di

qualità, che ha permesso un enor-

me sviluppo di questa attività di pe-

sca. Tuttavia, la crescente richiesta

dei mercati, unita ad una diminu-

zione del pescato, ha fatto sì che in

OGNI ANNO IN ITALIA

VENGONO PRODOTTE

CIRCA 20.000

TONNELLATE DI

VONGOLE