My Generation N° 3 Anno 2016
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  17 / 38 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 17 / 38 Next Page
Page Background

ATTENZIONE! LE SOMME

PERCEPITE A TITOLO

DI ANTICIPAZIONE NON

POSSONO MAI ECCEDERE,

COMPLESSIVAMENTE,

IL 75 PER CENTO DELLA

POSIZIONE MATURATA

converrebbe, invece, optare per una linea con un

profilo di rischio/rendimento “medio/basso” e, infi-

ne, se ci si approssima al momento del pensiona-

mento, negli ultimi anni di permanenza in servizio

conviene sicuramente una linea che garantisca la

massima protezione possibile della posizione matu-

rata, con un grado di rischio/rendimento “basso”. In

estrema sintesi, più si avvicina l'età in cui mature-

ranno i requisiti per fruire della pensione, più è im-

portante garantire la massima protezione del mon-

tante accumulato nel corso degli anni, orientandosi

su una scelta di investimento con un rischio più con-

tenuto.

Tuttavia, quanto sopra indicato vale come conside-

razione “di massima” e costituisce una consulenza

più di tipo finanziario che previdenziale. Di conse-

guenza, i fondi generalmente lasciano al singolo ade-

rente la scelta in merito a quale linea di investimento

aderire e fino a quando. Alcuni fondi danno poi la

possibilità di mantenere la contribuzione già versata

su una linea di investimento ed i versamenti in corso

su un'altra linea di investimento: questo per consen-

tire ad ogni iscritto al fondo pensione di trovare la

tipologia d'investimento che più aderisce al proprio

profilo di rischio.

n

17

Giugno

/

Luglio 2016

b) decorsi otto anni di iscrizione, per un importo non

superiore al 75 per cento della posizione, per l'acqui-

sto o la ristrutturazione della prima casa di abitazione

per sé o per i figli;

c) decorsi otto anni di iscrizione, per un importo non

superiore al 30 per cento, per ulteriori esigenze degli

aderenti, senza alcuna necessità di fornire motiva-

zione o giustificativi di spesa.

IL FONDO PENSIONE È DOTATO

DI DIVERSE TIPOLOGIE DI

INVESTIMENTO. QUAL È QUELLA

PIÙ CONSIGLIABILE?

Dipende a che punto dell’attività lavorativa ci si tro-

va. Se si è appena entrati nel mondo del lavoro, po-

trebbe essere consigliabile una linea di investimento

con un profilo di rischio/rendimento “medio/alto”,

mentre se ci si trova a metà del percorso lavorativo,

a cura di

Alessandro Vanoncini

Esecutivo Nazionale FABI Giovani

e

Sergio Valvano

Dipartimento Nazionale Welfare FABI