My Generation N° 3 Anno 2016
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  35 / 38 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 35 / 38 Next Page
Page Background

L

a prima che volta che sono stata alle Maldive è

stato all’inizio del Terzo Millennio. Si inizia a so-

gnare ancora prima di arrivare: se avete la fortu-

na come me di prendere un idrovolante che da Malè,

la capitale, vi porterà al vostro resort non dimenticate

di guardare la distesa di turchese sotto di voi, potreste

vedere delfini, tartarughe e anche balene dal cielo! Bri-

vidi da rimanere a bocca aperta!

Arrivata, ho pensato che prima di allora, un luogo così,

lo avevo incontrato solo nei sogni.

Scelsi l’isola di Velidhu nell’atollo di Ari, quasi a caso,

fra circa 1200 isole coralline. Perché se vuoi fare mare

d’inverno mica puoi andare in Liguria o altrove in Ita-

lia col freddo che fa.

Invece per le Maldive si prende un aereo e si stacca la

spina. Li si ritrova la puliziamentale: si fa di tutto, tran-

ne pensare al lavoro. Lamattina ci si alza, si fa colazione

in tutto relax, si corre per un’oretta abbondante sulla

spiaggia bianca e lunghissima e poi si inizia a godere a

pieno il nuovo giorno. Si può andare alla ricerca della

spiaggia perfetta, dove non c’è nessuno e l’impatto con

la natura a volte è così estraneo alle nostre abitudini da

impressionarci. Oppure esplorare le isole più vicine a

voi. Le possibilità sono infinite davvero, ogni spiaggia

sarà migliore di quella precedente. Preparate il vostro

pic-nic e godetevi una delle isole più belle del mondo.

Ricordate, guardate sempre il mare quando siete in

barca, i delfini sono sempre pronti ad accompagnarvi

e scortarvi! Una compagnia d'eccezione!

Esplorare i fondali marini è un’altra attività must: con

bombola o con tubo la vostra immersione in queste

acque cristalline vi darà l’impressione di essere in un

acquario naturale. Tartarughe, squali, razze, mante e

anche lo spettacolare squalo balena vi invoglieranno a

tuffarvi nelle acque delle Maldive. Il fondale delle isole

è totalmente corallino e si trovano su un altopiano

sommerso in alcuni punti a più di 4000 metri di pro-

fondità, permettendo tutti i tipi di immersioni.

Se il budget ve lo permette, imbarcatevi per un paio di

giorni in una crociera per immergervi in posti sempre

diversi: agli shark point per esempio, i tratti di mare

dove si creano le condizioni ideali per avvistare gli

squali grigi e pinna bianca, e ai manta point dove ci

sono le cleaning station. Queste sono vere e proprie

a cura di

Simona Misticoni

Esecutivo Nazionale FABI Giovani

35

Viaggi

Giugno

/

Luglio 2016

iaggi

V

Emozione di unposto speciale