My Generation N° 3 Anno 2016
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  7 / 38 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 7 / 38 Next Page
Page Background

Giugno

/

Luglio 2016

7

C

hi era Placido Rizzotto? Un giovane siciliano;

un contadino semianalfabeta; un combatten-

te; un sindacalista. Quando fu assassinato

aveva appena 34 anni, ma nella sua vita aveva af-

frontato la morte più di una volta. Primo dei sette

figli di GiovannaMoschitta e Carmelo Rizzotto, nac-

que a Corleone nel 1914, l’anno in cui ebbe inizio la

Grande Guerra. Iniziò a sedersi sulle scranne degli

ultimi da bambino, quando perse la madre e si vide

costretto ad abbandonare la scuola per occuparsi

della propria famiglia, dopo che il padre fu arrestato

ingiustamente per associazione mafiosa.

Troppo piccolo per capire il dramma delle carestie,

delle epidemie e delle vittime civili della prima guer-

ra mondiale, conobbe l’orrore del conflitto armato

durante la seconda guerra mondiale. Dopo l’armi-

stizio dell’8 settembre 1943 scelse di salire sulle

montagne con i partigiani, per combattere contro il

nazifascismo. Tra i monti della Carnia, in Friuli Ve-

nezia Giulia, imparò che gli uomini nascono eguali

in libertà e diritti, ma è l’unione degli uomini, con

le loro idee, risorse, comunione di intenti, che con-

sente agli stessi di affermare la propria eguaglianza

e libertà; che consente loro di lottare per la giustizia

sociale e di dimenticare quelle insopportabili soli-

tudini che rendono ultimi alcuni uomini rispetto ad

Attualità

ttualità

A

di

Alessio Maniscalco

Esecutivo Nazionale FABI Giovani

PLACIDO

RIZZOTTO

Chi era costui?