My Generation N° 5 Anno 2016
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  22 / 38 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 22 / 38 Next Page
Page Background

etteratura

L

22

È

uno di quei romanzi che ti tiene col fiato sospeso, che non ti lascia

andare a dormire, perché vuoi leggere ancora una pagina, una

soltanto… poi arrivi all’ultima per sapere come va a finire. Lo

stile di Paula Hawkins in

La ragazza del treno

è avvincente, scorrevole.

Una partenza un po’ lenta, che serve per delineare una figura della pro-

tagonista, Rachel, a tutto tondo.

Bugie, verità, colpi di scena in quella che sembra la tranquilla realtà di

una ragazza senza amici, che ogni mattina prende lo stesso treno che

dalla periferia di Londra la porta in città per lavoro.

Quel viaggio, il treno, la sua routine, sono il fulcro inaspettato della vi-

cenda. Ogni mattina Rachel dal finestrino vede una coppia fare cola-

zione in veranda: li osserva e immagina la loro vita, fantastica sulla

loro storia, fino a quando non vede qualcosa… È qui che il romanzo

cambia volto e diventa quel thriller che ha fatto balzare il libro in vetta

alle classifiche di vendita.

È un libro leggero, per tutti. Non ha grandi pretese, ma è scritto bene

ed ha un buon risvolto psicologico. Per sapere cosa ha spezzato la mo-

notonia di Rachel basta sfogliare le pagine di questo libro. Magari sul

treno.

Letteratura

PAULA HAWKINS

LA RAGAZZA DEL TRENO