Il Gruppo pronto a varare nel 2012 una riorganizzazione che coinvolgerà circa mille lavoratori. Il Coordinamento FABI in Ubi all'attacco dei vertici: "Perché dopo 5 mesi dalla sua presentazione il piano industriale è stato stravolto? Vogliamo risposte"">

UBI, NUOVI TAGLI IN AGGUATO

Il Gruppo pronto a varare nel 2012 una riorganizzazione che coinvolgerà circa mille lavoratori. Il Coordinamento FABI in Ubi all’attacco dei vertici: “Perché dopo 5 mesi dalla sua presentazione il piano industriale è stato stravolto? Vogliamo risposte”
UBI, NUOVI TAGLI IN AGGUATO

le=”text-align: justify”>

Acque agitate nel Gruppo Ubi. Il Coordinamento FABI ha chiesto un incontro urgente con i vertici per chiarire quali saranno le ricadute occupazionali di alcune operazioni che il Gruppo ha annunciato recentemente, ben cinque mesi dopo aver presentato il piano industriale 2011-15, che già prevedeva mille esuberi.
Le operazioni in questione sono: l’incorporazione di Banca 24/7 in Ubi Banca e il trasferimento delle attività relative alla cessione del quinto a Prestitalia, previste nel secondo trimestre 2012 e che coinvolgeranno circa 250 lavoratori; l’incorporazione di Banca San Giorgio e dei suoi 400 dipendenti in Bre a luglio 2012, l’incorporazione di Centrobanca in Ubi banca a fine 2012, inizio 2013, con una dotazione di circa 300 bancari; la creazione di una “large corporate investment banking”, divisione addetta alla gestione della clientela corporate di grandi dimensioni, progetto del quale ancora non si conoscono la tempistica e il numero di lavoratori coinvolti.
In totale queste operazioni, decise al di fuori dell’ambito dell’ultimo piano industriale, avranno ricadute su circa mille dipendenti.
“Perché dopo 5 mesi dalla sua presentazioni il piano industriale è stato stravolto?”, attacca Paolo Citterio, Coordinatore FABI in Ubi, “Colpa di una palese miopia della programmazione oppure le recenti visite di Bankitalia hanno lasciato il segno? Comunque stiano le cose, mai permetteremo che ai già pesanti esuberi previsti dall’ultimo piano industriale, se ne aggiungano di nuovi”.
Il prossimo incontro tra organizzazioni sindacali e vertici aziendali è stato fissato martedì.
Bergamo 07/12/2011
MUTUI E MERCATO IMMOBILIARE, XAUSA A GIORNALE RADIO

27/02/2024 |

MUTUI E MERCATO IMMOBILIARE, XAUSA A GIORNALE RADIO

Il segretario nazionale della Fabi intervistato da Manuela Donghi, all’interno della trasmissione Next economy, torna …

FABI AL TG1 ORE 13: L’AUMENTO DEI TASSI FRENA IL MERCATO IMMOBILIARE

26/02/2024 |

FABI AL TG1 ORE 13: L’AUMENTO DEI TASSI FRENA IL MERCATO IMMOBILIARE

Servizio del telegiornale di Rai Uno. Lo studio della Federazione Autonoma Bancari Italiani sulla salita …

MUTUI E TASSI D’INTERESSE: LA FABI SU TV, RADIO E AGENZIE

26/02/2024 |

MUTUI E TASSI D’INTERESSE: LA FABI SU TV, RADIO E AGENZIE

Massima copertura mediatica sui dati della Federazione sull’aumento del costo del denaro e sugli effetti …

09/01/2024 11:00 | Milano

Riunione Comitato Direttivo Centrale

09/01/2024 14:00 | Milano

128° Consiglio Nazionale

10/10/2023 14:30 | Videoconferenza

Riunione Coordinamento Nazionale Gruppo Bancario ICCREA

18/10/2023 14:30 | Riccione (RN)

6^ Conferenza Nazionale dei Servizi

12/06/2023 11:00 | Roma

Riunione Comitato Direttivo Centrale