Il Coordinatore Giovani della FABI, Pari: "La crisi non pu ò diventare un fattore di selezione sociale che estrometta completamente una generazione. Pretendiamo misure urgenti dalle forze governative. Settore del credito in controtendenza"">

GIOVANI, DISOCCUPAZIONE RECORD. L?APPELLO DELLA FABI AL GOVERNO

Il Coordinatore Giovani della FABI, Pari: “La crisi non pu ò diventare un fattore di selezione sociale che estrometta completamente una generazione. Pretendiamo misure urgenti dalle forze governative. Settore del credito in controtendenza”
GIOVANI, DISOCCUPAZIONE RECORD. L?APPELLO DELLA FABI AL GOVERNO

le=”text-align: justify”>

“La crisi non pu ò diventare un fattore di selezione sociale che estrometta completamente una generazione. Pretendiamo dal Governo che la drammatica situazione dei giovani venga affrontata con urgenza, senza demagogia e, soprattutto, senza essere strumentalizzata”.
Così il Coordinatore dei Giovani della FABI, Mattia Pari, commenta i dati sulla disoccupazione giovanile diffusi ieri dall’Istat.
Secondo le ultime rilevazioni dell’Istituto di Statistica, nel mese di marzo i giovani senza lavoro erano il 35,9%, circa 600mila, con un aumento di due punti percentuali rispetto a febbraio e del 7,7% sull’anno.
Il livello più alto dal 2004.
“Vogliamo ci si dica cosa si intende fare e, per il momento”, attacca Pari, “rileviamo che iniziative come la recente riforma delle pensioni o la diffusa volontà di introdurre licenziamenti facili non si conciliano né con la necessità di creare occupazione, né con quella di conservarla nel tempo”.
Una situazione di emergenza sociale, fortunatamente meno sentita nel comparto bancario.
“Nel settore del credito”, spiega infatti il Coordinatore Giovani della FABI, “la FABI e le altre Organizzazioni Sindacali, negli ultimi anni, hanno firmato accordi per la stabilizzazione dei precari in tanti gruppi bancari e recentemente hanno istituito il fondo per l’occupazione, misure concrete volte ad agevolare l’ingresso e la permanenza dei giovani nel mercato del lavoro, attraverso assunzioni stabili”.
“Tuttavia”, conclude Pari, “è incredibile che come le parti sociali siano continuamente costrette a fare da supplenti a forze politiche e governative che proseguono a non dare risposte a disoccupati e lavoratori precari”.
Roma 03/05/2012
HOME BANKING, I CONSIGLI ANTI TRUFFA DELLA FABI SU CORRIERE.IT

15/07/2024 |

HOME BANKING, I CONSIGLI ANTI TRUFFA DELLA FABI SU CORRIERE.IT

La guida della Federazione per utilizzare servizi bancari e di pagamento in rete mantenendo i …

ACCORDI IN BPER SU RICAMBIO GENERAZIONALE E PREMIO AZIENDALE

13/07/2024 |

ACCORDI IN BPER SU RICAMBIO GENERAZIONALE E PREMIO AZIENDALE

Raggiunta l’intesa tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali con i rappresentanti del gruppo. …

CONTRATTO BCC, SALARI PIÙ ALTI E MENO ORE LAVORATIVE

11/07/2024 |

CONTRATTO BCC, SALARI PIÙ ALTI E MENO ORE LAVORATIVE

Sulle pagine della Provincia di Lecco il segretario della struttura provinciale della Fabi, Luca Codurelli, …