La banca tedesca specializzata in mutui annuncia 28 tagli sul personale nel 2012 sulle piazze di Bolzano e Verona e il graduale ritiro dal mercato italiano entro il 2017. Lauria: "No ai licenziamenti. Deutsche bank garantisca pieno riassorbimento dei lavoratori"
">

BHV, SCATTA L? ALLARME ESUBERI

La banca tedesca specializzata in mutui annuncia 28 tagli sul personale nel 2012 sulle piazze di Bolzano e Verona e il graduale ritiro dal mercato italiano entro il 2017. Lauria: “No ai licenziamenti. Deutsche bank garantisca pieno riassorbimento dei lavoratori”
BHV, SCATTA L? ALLARME ESUBERI
Allarme esuberi in Banca Bhw, istituto di credito tedesco specializzato nel ramo mutui casa, con circa 80 dipendenti in Italia.

I tagli, in base a quanto annunciato dall'azienda controllata dal Gruppo Deutsche bank, saranno in tutto 28, si concentreranno nelle piazze di Verona e Bolzano e avverranno entro quest'anno.

Un avviso che la FABI ha prontamente rispedito al mittente, presentando una controproposta all’azienda. “Questa banca fa capo a Deutsche Bank”, ha ricordato Salvatore Lauria, Segretario provinciale di FABI Bolzano, “prima è doveroso parlare di riorganizzazione ed eventuale riassorbimento degli esuberi. I licenziamenti sarebbero l’ultima spiaggia, non la prima”.

Bhv ha aperto le sue filiali in italia nella seconda metà degli anni ’90, inaugurando prima la Direzione fidi a Bolzano nel 1997 e successivamente la Direzione Generale a Verona nel 2003 e facendo affidamento su un una squadra di 600 mediatori finanziari.

Gli affari sono andati bene fino al recente crollo del mercato immobiliare, che ha causato un aumento delle sofferenze sui crediti e una contrazione della redditività. Bhv Italia ha così chiuso il bilancio 2011 con una perdita secca di 7,1 milioni. Da qui l’intenzione, comunicata dall’azienda, di tagliare 28 posti di lavoro nel 2012 e di procedere a una graduale dismissione delle attività in Italia entro il 2017.

Da adesso in poi la FABI, unico sindacato presente in azienda, e la Bhv hanno 90 giorni di tempo per trovare un accordo.

Il prossimo incontro si svolgerà il 16 maggio a Verona.

“Presenteremo”, ha anticipato Lauria, ” alla controparte una serie di proposte per evitare i licenziamenti e garantire il pieno riassorbimento dei lavoratori in eccedenza nel Gruppo. Deutsche Bank, la banca che controlla Bhv, non pu ò chiamarsi fuori dalla partita”.

Verona 09/05/2012
POLITICA ED ECONOMIA IN VISTA DELLE ELEZIONI , SILEONI A “MEDITERRANEA”

17/08/2022 |

POLITICA ED ECONOMIA IN VISTA DELLE ELEZIONI , SILEONI A “MEDITERRANEA”

Il segretario generale della Fabi ha partecipato a un dibattito a Sabaudia, moderato da Andrea …

SILEONI AL TG5: “DESERTIFICAZIONE CREERÀ PROBLEMI AL PAESE”

13/08/2022 |

SILEONI AL TG5: “DESERTIFICAZIONE CREERÀ PROBLEMI AL PAESE”

Meno filiali e 4 milioni di italiani senza sportello. Il telegiornale di Mediaset delle 13 …

OLTRE 4MILIONI DI ITALIANI SENZA UN RIFERIMENTO BANCARIO

13/08/2022 |

OLTRE 4MILIONI DI ITALIANI SENZA UN RIFERIMENTO BANCARIO

L’ultima analisi della Fabi mette in luce la desertificazione bancaria a cui si sta apprestando …

24/10/2022 | Riccione (RN)

5^ Conferenza Nazionale dei Servizi

24/06/2022 09:30 | Videoconferenza

Attivo nazionale delle Banche di Credito Cooperativo

02/06/2022 | Gdansk (Polonia)

UNI EUROPA YOUTH CONFERENCE

13/06/2022 11:00 | Milano

Riunione Comitato Direttivo Centrale