SILEONI: «ABI ANCORA LONTANA DA RICHIESTE SINDACATI»

Le dichiarazioni del segretario generale Fabi dopo l’incontro di oggi per il rinnovo del contratto nazionale dei bancari

SILEONI: «ABI ANCORA LONTANA DA RICHIESTE SINDACATI»

 

 

 

FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI

COMUNICATO STAMPA

BANCHE: FABI, SU CONTRATTO ABI ANCORA LONTANA DA RICHIESTE SINDACATI

Roma, 28 novembre 2019. «Oggi siamo entrati nella fase più importante della trattativa per il nuovo contratto di lavoro dei bancari. L’Abi ha presentato un documento su alcuni argomenti: politiche commerciali, lavoro a tempo parziale, unioni civili, flessibilità individuali e per esigenze di cura, genitorialità, malattia, diritti. Rispetto alla piattaforma dei lavoratori, abbiamo riscontrato una sostanziale apertura, ma la proposta dell’Abi è ancora troppo lontana dalla richiesta del sindacato. Nell’incontro del prossimo 12 dicembre, ci aspettiamo dettagli e documenti sulla parte economica, sull’area contrattuale, su diritti e tutele, sull’articolo 18. In quella sede, capiremo se ci saranno le condizioni per la volata finale». Lo dichiara il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, dopo l’incontro di oggi tra le organizzazioni sindacali e l’Abi per il nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro dei bancari.