XAUSA: «È UN CONTRATTO CHE GUARDA AVANTI E TUTELA LA CATEGORIA»

Il Segretario nazionale a Pescara per l’ultimo dei 15 attivi regionali, quello di Abruzzo e Molise.

XAUSA: «È UN CONTRATTO CHE GUARDA AVANTI E TUTELA LA CATEGORIA»

«La FABI sempre presente, controbattendo ai banchieri punto per punto. Ed oggi ha una visibilità senza uguali». Si apre così l’ultimo attivo FABI, quello di Abruzzo e Molise. A Pescara. Le parole sono quelle del coordinatore di casa, Carlo Cericola.

Presenti ai lavori un centinaio di dirigenti sindacali, il coordinatore di L’Aquila, Pierluigi Baldini e il coordinatore del Molise, Nicolino Cristofaro, Antonella Sboro, membro del Cdc, Giuliano Xausa per la Segreteria nazionale.

Nella terra di D’annunzio, in un giorno di pioggia, il Segretario nazionale apre con la citazione di La pioggia nel Pineto.

«Questo contratto è fondamentale. Non solo per la parte economica, ma perché le nostre rivendicazioni della piattaforma hanno trovato risposta – ha detto Xausa -. C’è una parte normativa di grande importanza, con tutele e garanzie per i lavoratori. Uno strumento, però, che non solo salvaguarda la professionalità e la dignità del lavoratore, ma che per la prima volta tutela anche i clienti. L’accordo sulle politiche commerciali è fondamentale, anche alla luce degli scandali che si sono verificati. Abbiamo chiuso un contratto, il migliore degli ultimi quindici anni, in un contesto sfavorevole. Il 2020 sarà l’anno dei piani industriali, Unicredit ha già fatto parlare di sé. Per noi è fondamentale avere le spalle coperte, sarà nei Gruppi che ora dovremo difendere il nostro contratto».

Quindi una dettagliata rassegna dell’ipotesi di contratto, punto per punto, tutti gli obiettivi raggiunti: l’aumento economico, la parità di retribuzione dei giovani e l’eliminazione del gap salariale d’ingresso, la cabina di regia per le nuove tecnologie, il diritto alla disconnessione, la formazione, il lavoro agile, nuove professioni e inquadramenti, l’area contrattuale, lo smart-working, l’elenco delle contestazioni disciplinari.

Un contratto dalla notevole valenza sociale: maggiori permessi per le lavoratrici madri che devono seguire figli con problematiche di salute, l’aspettativa retribuita per malattie di grave entità, congedo per i neo papà. Pari opportunità e inclusione come pilastri.

«È un ottimo contratto, abbiamo pensato alla persona. È un contratto che guarda avanti. Che fa ben sperare la categoria e tutta la Fabi» ha chiuso Xausa.

Pescara, 14 febbraio 2020

Il servizio realizzato dalla FABI TV

 

 

 

CORONAVIRUS: SINDACATI BANCHE IN CAMPO CON ABI

22/02/2020 |

CORONAVIRUS: SINDACATI BANCHE IN CAMPO CON ABI

Da lunedì 24 febbraio sospese assemblee lavoratori su ipotesi rinnovo Ccnl in Lombardia e …

LE FUSIONI NELLE BANCHE ITALIANE, SILEONI OSPITE DI TGCOM24 E OMNIBUS

22/02/2020 |

LE FUSIONI NELLE BANCHE ITALIANE, SILEONI OSPITE DI TGCOM24 E OMNIBUS

Il segretario generale della Fabi ha parlato dei movimenti nel settore bancario nell’approfondimento economico del …