NUOVE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI

«Firmato oggi tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali con Abi un altro protocollo per tutelare i bancari»

NUOVE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI

«Firmato oggi tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali con Abi un altro protocollo per tutelare i bancari»

 

 

Fase 2: protocollo Abi-sindacati su sicurezza (ANSA) – ROMA, 28 APR – L’Abi e i segretari generali delle organizzazioni sindacali Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin hanno condiviso un protocollo con “Misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario ai sensi del DPCM 26 aprile 2020”. Lo si legge in una nota dell’Abi. L’Abi e le Organizzazioni sindacali “hanno tempestivamente adeguato le misure di sicurezza del settore alla luce del provvedimento emanato dal Governo domenica sera e delle prospettive che ne derivano. Nel corso del confronto e’ stato in primo luogo considerato il complesso quadro di riferimento in cui le banche, infrastruttura centrale a sostegno delle imprese e delle famiglie, continuano ad essere chiamate ad assicurare la continuita’ dei servizi, cosi’ come previsto fin dall’inizio dell’emergenza nei provvedimenti delle Autorita’ competenti, attraverso lo straordinario impegno e senso di responsabilita’ delle persone che lavorano in banca”. “Il Protocollo condiviso – sottolinea Salvatore Poloni Presidente del Casl – rappresenta per i servizi bancari, alla luce delle proprie peculiarita’ di settore, il riferimento delle regole di prevenzione essenziali per l’operativita’ al pari di quanto previsto dalle altre Associazioni imprenditoriali e le Confederazioni sindacali il 24 aprile 2020 per le imprese produttive industriali e commerciali”. Per questo “il protocollo sara’ tempestivamente trasmesso al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai Ministri dei Dicasteri competenti e al Presidente del Comitato di esperti in materia economica e sociale nonche’ alle ulteriori competenti Autorita’”.(ANSA). CN-COM 28-APR-20 18:10 NNNN

 

Fase 2: Abi e sindacati, condiviso Protocollo misure prevenzione = (AGI) – Roma, 28 apr. – L‘Abi e i segretari generali di Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin hanno condiviso un Protocollo su “Misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario ai sensi del Dpcm 26 aprile 2020”. L’Abi e i sindcati, sottolinea una nota, “seguono costantemente l’evoluzione normativa connessa a ogni fase dell’emergenza Covid-19 e hanno tempestivamente adeguato le misure di sicurezza del settore alla luce del provvedimento emanato dal Governo domenica sera e delle prospettive che ne derivano. Nel corso del confronto e’ stato in primo luogo considerato il complesso quadro di riferimento in cui le Banche – infrastruttura centrale a sostegno delle imprese e delle famiglie – continuano ad essere chiamate ad assicurare la continuita’ dei servizi, cosi’ come previsto fin dall’inizio dell’emergenza nei provvedimenti delle Autorita’ competenti, attraverso lo straordinario impegno e senso di responsabilita’ delle persone che lavorano in banca”. (AGI)Mau (Segue) 281803 APR 20 NNNN

 

CORONAVIRUS: ABI FIRMA PROTOCOLLO CON SINDACATI SU ADEGUAMENTO MISURE SICUREZZA SETTORE = Roma, 28 apr. (Adnkronos) – L’Abi e i segretari generali delle organizzazioni sindacali Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin hanno oggi condiviso un Protocollo recante ”Misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario ai sensi del Dpcm 26 aprile 2020”. L’Abi e le organizzazioni sindacali “seguono costantemente l’evoluzione normativa connessa a ogni fase dell’emergenza Covid-19 e hanno tempestivamente adeguato le misure di sicurezza del settore alla luce del provvedimento emanato dal Governo domenica sera e delle prospettive che ne derivano”. Nel corso del confronto, si legge nella nota, “è stato in primo luogo considerato il complesso quadro di riferimento in cui le Banche – infrastruttura centrale a sostegno delle imprese e delle famiglie – continuano ad essere chiamate ad assicurare la continuità dei servizi, così come previsto fin dall’inizio dell’emergenza nei provvedimenti delle Autorità competenti, attraverso lo straordinario impegno e senso di responsabilità delle persone che lavorano in banca”. Con il Protocollo di oggi, le Parti hanno individuato, nel solco della positiva esperienza condivisa con l’originario Protocollo del 16 marzo e l’integrazione del 24 marzo, “le misure di prevenzione e sicurezza per l’imprescindibile tutela delle lavoratrici, dei lavoratori e della clientela e permettere di far fronte alle crescenti esigenze delle famiglie e delle imprese anche nella cosidetta ‘fase2’ dell’emergenza epidemiologica Covid-19”. (segue) (Eca/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 28-APR-20 18:00 NNNN

 

Coronavirus, accordo Abi-sindacati su misure sicurezza per Fase 2 “Regole prevenzione essenziali per tutela lavoratori e clienti” Roma, 28 apr. (askanews) – Accordo tra l’Abi e i sindacati sulle misure di sicurezza per la “fase 2” della crisi del coronavirus. L’associazione bancaria e i segretari generali di Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca e Unisin hanno condiviso un protocollo sulle “Misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario” in base al Dpcm del 26 aprile. L’Abi e i sindacati “hanno tempestivamente adeguato le misure di sicurezza del settore alla luce del provvedimento emanato dal governo domenica sera e delle prospettive che ne derivano. Nel corso del confronto è stato in primo luogo considerato il complesso quadro di riferimento in cui le banche continuano a essere chiamate ad assicurare la continuità dei servizi, così come previsto fin dall’inizio dell’emergenza”. Con questo protocollo, spiega Palazzo Altieri, “le parti hanno individuato, nel solco della positiva esperienza condivisa con l’originario protocollo del 16 marzo e l’integrazione del 24 marzo, le misure di prevenzione e sicurezza per l’imprescindibile tutela dei lavoratori e della clientela e permettere di far fronte alle crescenti esigenze delle famiglie e delle imprese anche nella ‘fase2’ dell’emergenza Covid-19”. “Il protocollo – sottolinea il presidente del Casl dell’Abi, Salvatore Poloni – rappresenta per i servizi bancari, alla luce delle proprie peculiarità di settore, il riferimento delle regole di prevenzione essenziali per l’operatività al pari di quanto previsto dalle altre associazioni imprenditoriali e le confederazioni sindacali il 24 aprile per le imprese produttive industriali e commerciali”. Per questo motivo “il protocollo sarà tempestivamente trasmesso al presidente del Consiglio, ai ministri dei dicasteri competenti e al presidente del Comitato di esperti in materia economica e sociale nonchè alle ulteriori autorità competenti”. Glv 20200428T181424Z

 

Banche, Abi e sindacati: Protocollo su misure prevenzione Roma, 28 apr. (LaPresse) – ABI e Segretari Generali delle Organizzazioni sindacali Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin hanno oggi condiviso un Protocollo recante ‘Misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario ai sensi del DPCM 26 aprile 2020’. L’ABI e le Organizzazioni sindacali seguono costantemente l’evoluzione normativa connessa a ogni fase dell’emergenza Covid-19 e hanno tempestivamente adeguato le misure di sicurezza del settore alla luce del provvedimento emanato dal Governo domenica sera e delle prospettive che ne derivano.Nel corso del confronto è stato in primo luogo considerato il complesso quadro di riferimento in cui le Banche – infrastruttura centrale a sostegno delle imprese e delle famiglie – continuano ad essere chiamate ad assicurare la continuità dei servizi, così come previsto fin dall’inizio dell’emergenza nei provvedimenti delle Autorità competenti, attraverso lo straordinario impegno e senso di responsabilità delle persone che lavorano in banca.(Segue). POL NG01 ntl 281801 APR 20

 

 CORONAVIRUS: PROTOCOLLO ABI-SINDACATI PER MISURE PREVENZIONE FASE2 ROMA (ITALPRESS) – L’Abi e i segretari generali di Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin hanno condiviso un protocollo recante “Misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario ai sensi del Dpcm 26 aprile 2020”. Abi e sindacati hanno tempestivamente adeguato le misure di sicurezza del settore, alla luce del provvedimento emanato dal Governo domenica sera e delle prospettive che ne derivano. Nel corso del confronto, e’ stato in primo luogo considerato il complesso quadro di riferimento in cui le banche continuano a essere chiamate ad assicurare la continuita’ dei servizi, cosi’ come previsto fin dall’inizio dell’emergenza nei provvedimenti delle Autorita’ competenti, attraverso lo straordinario impegno e senso di responsabilita’ delle persone che lavorano in banca. (ITALPRESS) – (SEGUE). ads/com 28-Apr-20 19:07 NNNN

 

Banche: Abi, con sindacati firmato protoccolo su misure di contrasto al Covid-19 Roma, 28 apr – (Nova) – L‘Associazione bancaria italiana (Abi) e i segretari generali delle organizzazioni sindacali Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, e Unisin hanno oggi condiviso un protocollo sulle misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario. Lo si apprende dal relativo comunicato stampa, in cui viene sottolineato che entrambe le parti seguono costantemente l’evoluzione normativa connessa a ogni fase dell’emergenza, e hanno tempestivamente adeguato le misure di sicurezza del settore alla luce del provvedimento emanato dal governo domenica sera e delle prospettive che ne derivano. Durante il confronto, prosegue la nota, e’ stato considerato il complesso quadro di riferimento in cui le banche continuano ad essere chiamate ad assicurare la continuita’ dei servizi, cosi’ come previsto fin dall’inizio dell’emergenza nei provvedimenti delle autorita’ competenti, attraverso lo straordinario impegno e senso di responsabilita’ delle persone che lavorano in banca. (segue) (Rin) NNNN

CASSA MUTUA BCC, PIÙ SPAZIO AI SINDACATI

29/11/2021 |

CASSA MUTUA BCC, PIÙ SPAZIO AI SINDACATI

Si è tenuta a Roma, e in presenza, la prima riunione dei rappresentanti e dei …

FABI BOLOGNA, IL CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA FEDERAZIONE SUL TELEGIORNALE REGIONALE

29/11/2021 |

FABI BOLOGNA, IL CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA FEDERAZIONE SUL TELEGIORNALE REGIONALE

Un ampio servizio sul Tgc bolognese sull’evento “Il credito ed il mondo femminile” promosso …

18/11/2021 14:30 | Padenghe sul Lago di Garda (BS)

Riunione Coordinamento Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA

13/12/2021 09:30 | Milano

Riunione Comitato Direttivo Centrale

15/12/2021 | Milano

11^ Conferenza di Organizzazione

13/12/2021 11:30 | Milano

126° Consiglio Nazionale

07/09/2021 09:30 | Videoconferenza

Riunione Coordinamento Nazionale FABI BCC