SERVE PIÙ EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE

Le dichiarazioni del segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, nel corso dell’intervista a Radio Rai Uno con Padre Enzo Fortunato rilanciate dall’AdnKronos

SERVE PIÙ EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE

Le dichiarazioni del segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, nel corso dell’intervista a Radio Rai Uno con Padre Enzo Fortunato rilanciate dall’AdnKronos

 

 

BANCHE: SILEONI (FABI),’SERVE PIU’ EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE’ =

Roma, 28 giu. (Adnkronos) – “Serve più educazione finanziaria, a cominciare dalle scuole. Le iniziative portate avanti negli ultimi anni dai governi – tutti, di destra e di sinistra – si sono rivelate insufficienti. Chiunque a tutti i livelli deve conoscere i fondamentali del settore, deve conoscere le caratteristiche dei conti correnti e dei mutui”. Lo ha detto il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, intervistato a Radio Rai Uno durante la trasmissione In viaggio con Francesco condotta da Padre Enzo Fortunato. Parlando dei problemi dei clienti con le banche, SILEONI ha spiegato che ”è fondamentale valutare le condizioni offerte dagli istituti di credito sui singoli prodotti e servizi bancari, perché il settore è in regime di concorrenza ed esistono enormi differenze”. E ancora: ”Chi lavora in banca ha nel proprio dna la soddisfazione della clientela” ha aggiunto il segretario generale della Fabi sottolineando che ”è molto importante un rapporto stretto tra chi sta allo e i correntisti, un rapporto personale che non sarà mai sostituito dalle macchine. Ma comunque la politica delle banche è fatta dall’alto e non dai direttori delle filiali”. (Cim/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 28-GIU-20 17:47

 

BANCHE: SILEONI (FABI),’SERVE PIU’ EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE’ =
BANCHE: SILEONI (FABI),’SERVE PIU’ EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE’ = Roma, 28 giu. (Adnkronos) – “Serve più educazione finanziaria, a cominciare dalle scuole. Le iniziative portate avanti negli ultimi anni dai governi – tutti, di destra e di sinistra – si sono rivelate insufficienti. Chiunque a tutti i livelli deve conoscere i fondamentali del settore, deve conoscere le caratteristiche dei conti correnti e dei mutui”. Lo ha detto il segretario generale della Fabi, Lando Maria SILEONI, intervistato a Radio Rai Uno durante la trasmissione In viaggio con Francesco condotta da Padre Enzo Fortunato. Parlando dei problemi dei clienti con le banche, SILEONI ha spiegato che ”è fondamentale valutare le condizioni offerte dagli istituti di credito sui singoli prodotti e servizi bancari, perché il settore è in regime di concorrenza ed esistono enormi differenze”. E ancora: ”Chi lavora in banca ha nel proprio dna la soddisfazione della clientela” ha aggiunto il segretario generale della Fabi sottolineando che ”è molto importante un rapporto stretto tra chi sta allo e i correntisti, un rapporto personale che non sarà mai sostituito dalle macchine. Ma comunque la politica delle banche è fatta dall’alto e non dai direttori delle filiali”. (Cim/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 28-GIU-20 17:47 NNNN

BANCHE: SILEONI “SERVE PIÙ EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE”
BANCHE: SILEONI “SERVE PIÙ EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE” ROMA (ITALPRESS) – “Serve piu’ educazione finanziaria, a cominciare dalle scuole. Le iniziative portate avanti negli ultimi anni dai governi – tutti, di destra e di sinistra – si sono rivelate insufficienti. Chiunque a tutti i livelli deve conoscere i fondamentali del settore, deve conoscere le caratteristiche dei conti correnti e dei mutui”. Lo ha detto il segretario generale della Fabi, Lando Maria SILEONI, intervistato a Radio Rai Uno durante la trasmissione In viaggio con Francesco condotta da Padre Enzo Fortunato. Parlando dei problemi dei clienti con le banche, SILEONI ha spiegato che “e’ fondamentale valutare le condizioni offerte dagli istituti di credito sui singoli prodotti e servizi bancari, perche’ il settore e’ in regime di concorrenza ed esistono enormi differenze”. E ancora: “Chi lavora in banca ha nel proprio dna la soddisfazione della clientela” ha aggiunto il segretario generale della Fabi sottolineando che “e’ molto importante un rapporto stretto tra chi sta allo e i correntisti, un rapporto personale che non sara’ mai sostituito dalle macchine. Ma comunque la politica delle banche e’ fatta dall’alto e non dai direttori delle filiali”. (ITALPRESS). vbo/com 28-Giu-20 23:06 NNNN

DIRETTORI DI FILIALE, DAGOSPIA E CORRIERE.IT RILANCIANO LA DIFESA DI SILEONI

3/07/2020 |

DIRETTORI DI FILIALE, DAGOSPIA E CORRIERE.IT RILANCIANO LA DIFESA DI SILEONI

Ripresa da tutte le agenzie di stampa (Ansa, Adnkronos, Agi, LaPresse, Radiocor-Sole24Ore) e da alcuni …

“DIRETTORI FILIALE NON RESPONSABILI SU RITARDI PRESTITI, PROFONDAMENTE INGIUSTO CRITICARLI”

2/07/2020 |

“DIRETTORI FILIALE NON RESPONSABILI SU RITARDI PRESTITI, PROFONDAMENTE INGIUSTO CRITICARLI”

Il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, replica al presidente del consiglio, Giuseppe …