UNIONE EUROPEA, SENTENZA TERCAS E PRESSIONI COMMERCIALI: SILEONI IN DIRETTA CON PATUELLI A RADIO24

Confronto tra il segretario generale della Fabi e il presidente dell’Abi durante la trasmissione Mattino24 condotta da Simone Spetia. Tra i temi affrontati: i salvataggi bancari, il caso Monte dei Paschi di Siena, il risparmio tradito

UNIONE EUROPEA, SENTENZA TERCAS E PRESSIONI COMMERCIALI: SILEONI IN DIRETTA CON PATUELLI A RADIO24

Confronto tra il segretario generale della Fabi e il presidente dell’Abi durante la trasmissione Mattino24 condotta da Simone Spetia. Tra i temi affrontati: i salvataggi bancari, il caso Monte dei Paschi di Siena, il risparmio tradito

 

 

Mps: Sileoni, governo non puo’ farla fallire, rischio terremoto (ANSA) – ROMA, 04 MAR – Il governo Draghi “non puo’ far fallire Mps, ci sarebbe un terremoto nel settore bancario”. Lo afferma il segretario generale della Fabi Lando Sileoni intervstato a Radio24 secondo cui bisogna essere realistici, la banca deve essere salavata, il Mef e il precedente governo avevano deciso di trovare un partner importante d’accordo con la Bce e il cambio di governo ha ritardato l’operazione”. Adesso, per il sidacalista bisogna andare avanti perche’ non si po’ far fallire “un istituto importante come il Monte con 18mila dipendenti”, “occorre trovare il modo”. (ANSA). DOA 04-MAR-21 09:02 NNNN

Mps: Fabi, se dovesse saltare terremoto in intero settore banche = (AGI) – Roma, 4 mar. – La vicenda di Mps la leggo “in modo realistico, e’ una banca che deve essere salvata”. Lo afferma il segretario generale della Fabi Lando Maria Sileoni intervistato a Radio24. “Se dovesse saltare una banca storica, radicata e importante come Mps ci sarebbe un terremoto nell’intero settore bancario. Quindi bisogna trovare il modo e la disponibilita’” di farlo, prosegue. “Il Mef e il governo Conte avevano deciso di trovare un partner importante per il salvataggio, l’operazione ha avuto un ritardo perche’ e’ cambiato il governo ma e’ chiaro il salvataggio di Mps e’ un problema che devono porsi tutti”, aggiunge. (AGI)Ila 040908 MAR 21 NNNN

TERCAS: SILEONI (FABI), ‘BENE SENTENZA MA PROBLEMA E’ MANDARE IN UE PERSONE PREPARATE’ = ‘uno vale uno non può essere più tollerato’ Roma, 4 mar. (Adnkronos) – “Al di là del risarcimento e dell’indennizzo se arriveranno, il problema è un altro: dobbiamo mandare al Parlamento europeo personaggi capaci. Uno vale uno non può essere più tollerato. Serve mandare esperti del settore bancario e della finanza, perché altrimenti quando succedono cose come queste, si vince quando il pasticcio è già stato fatto. Gualtieri era preparato, ma c’era tanta gente con preparazione non adeguata”. Lo dice Lando Maria SILEONI, segretario generale della Fabi, ai microfoni di Mattino24 sul caso Tercas. Quanto alla decisione che venne presa sugli aiuti di Stato, ricorda, “per quella hanno pagato territori e lavoratori. Ma va ricordata – aggiunge – la pessima gestione di quelle banche. Si era arrivati a un punto, che riguarda anche il tema del risparmio tradito, che era il risultato di una gestione pessima e per il quale ci sono ancora processi in corso. Mi auguro sentenze pesanti per chi ha gestito quelle banche”, dice ancora SILEONI che sulla sentenza definitiva dei giorni scorsi su Tercas, conclude: “E’ un ammonimento per tutte le situazioni che dovranno essere gestite. Ora la Commissione sa che c’è stata una sentenza favorevole, che non subiamo più e che siamo pronti a reagire”. (Mat/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 04-MAR-21 09:09 NNNN

Banca Tercas: Sileoni, sentenza Conte Ue e’ ammonimento per situazioni future ‘Ma in Parlamento europeo dobbiamo mandare persone capaci’ (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Milano, 04 mar – La sentenza della Corte Ue su Banca Tercas e’ ‘un ammonimento per tutte le situazioni che dovranno essere gestite. Ora la Commissione Ue sa che c’e’ stata una sentenza favorevole. Sa perfettamente che non subiamo piu’, ma che siamo pronti a reagire’. Cosi’ il segretario generale della Federazione autonoma bancari italiani (Fabi), Lando Maria Sileoni, intervenendo a Radio24 dopo che nei giorni scorsi la Corte di Giustizia europea ha confermato la decisione del Tribunale Europeo che, a sua volta, nel 2019 aveva considerato legittimo l’intervento del Fitd a favore di Banca Tercas. “Al di la’ del risarcimento, dell’indennizzo e dei tempi, il problema – avverte Sileoni – e’ un altro: noi dobbiamo mandare al Parlamento europeo personaggi capaci. Noi dobbiamo mandare persone esperte del settore e della finanza perche’, quando poi intervengono provvedimenti come questo, i ricorsi si vincono ma quando il pasticcio e’ gia’ stato fatto’. Tonando a quella stagione e alle conseguenze anche legali che ne sono scaturite per molti dei suoi protagonisti, Sileoni ha concluso: ‘In quel periodo c’e’ stato il tema del cosiddetto risparmio tradito, che era il risultato di una gestione pessima. Ci sono ancora dei processi in corso e io mi auguro che ci siano sentenze particolarmente pesanti per chi ha gestito quelle banche’. Enr- (RADIOCOR) 04-03-21 10:21:53 (0222) 5 NNNN​

Banche:Sileoni, basta uno vale uno, in Europa persone esperte (ANSA) – ROMA, 04 MAR – “E’ finito il tempo dell’uno vale uno, ora, aldila’ dei risarcimenti, noi dobbiamo mandare in Europa persone esperte pronte a reagire”. Lo afferma il segretario generale della Fabi Lando Sileoni intervistato a 24Mattino in merito alla sentenza della Corte Ue su Tercas che ha sancito definitivamente la posizione italiana contro l’Antitrust . (ANSA). DOA 04-MAR-21 09:14 NNNN

MPS: SILEONI (FABI), ‘SERVE SOLUZIONE, SE SALTA E’ TERREMOTO IN TUTTO IL SETTORE BANCARIO’ = Roma, 4 mar. (Adnkronos) – Il governo dovrà “trovare un modo, perché non possiamo permetterci un fallimento del genere. Se dovesse saltare una banca come Mps, ci sarebbe un terremoto in tutto il settore bancario”. Così Lando Maria SILEONI, segretario generale della Fabi, ai microfoni di Mattino24. “L’operazione – aggiunge – ha avuto un ritardo a causa del cambio di governo, ma il salvataggio di Mps è un problema che devono porsi tutti”. (Mat/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 04-MAR-21 09:18 NNNN

BANCHE: SILEONI (FABI), ‘PRESSIONI COMMERCIALI TUMORE DA ESTIRPARE’ = ‘sono scelta politica gruppi bancari per raggiungere obiettivi di vendita’ Roma, 4 mar. (Adnkronos) – “Le pressioni commerciali in banca sono il cancro del momento, sono un tumore che va estirpato”. Non usa mezzi termini Lando Maria SILEONI, segretario generale della Fabi, ai microfoni di Mattino24. “Non decide chi lavora allo sportello, le scelte passano per i dirigenti. I prodotti finanziari in vendita – ribadisce – non vengono decisi dai direttori né dai lavoratori allo sportello, ma fanno parte di una politica fatta dai gruppi bancari che vogliono raggiungere obiettivi commerciali”, aggiunge SILEONI. (Mat/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 04-MAR-21 09:18 NNNN

Mps, Sileoni: Governo non può fallire o rischio “terremoto” settore Trovare il modo di salvare istituto con 18mila dipendenti” Roma, 4 mar. (askanews) – Il governo Draghi “non può far fallire Mps, ci sarebbe un terremoto nel settore bancario”. Lo afferma il segretario generale della Fabi Lando Sileoni a Radio 24 secondo cui bisogna essere realistici, la banca deve essere salvata, il Mef e il precedente governo avevano deciso di trovare un partner importante d’accordo con la Bce e il cambio di governo ha ritardato l’operazione”. Adesso, per il sidacalista bisogna andare avanti perchè non si pò far fallire “un istituto importante come il Monte con 18mila dipendenti, occorre trovare il modo”. Sen 20210304T103205Z ​

TOP Mps, Fabi: Se dovesse saltare terremoto terremoto in tutto settore Milano, 4 mar. (LaPresse) – “Mps è una banca che deve essere salvata, se dovesse saltare ci sarebbe un terremoto nell’intero settore” bancario. Così il segretario generale della Fabi Lando Sileoni a Mattino 24. ECO NG01 lcr 040918 MAR 21

TOP Mps, Fabi: Se dovesse saltare terremoto in tutto settore Milano, 4 mar. (LaPresse) – “Mps è una banca che deve essere salvata, se dovesse saltare ci sarebbe un terremoto nell’intero settore” bancario. Così il segretario generale della Fabi Lando Sileoni a Mattino 24. POL NG01 lcr 040921 MAR 21

Tercas: Fabi, mandare al Parlamento Ue persone esperte = (AGI) – Roma, 4 mar. – “Al di la’ del risarcimento e dell’indennizzo se arriveranno, il problema e’ un altro: dobbiamo mandare al Parlamento europeo personaggi capaci. Uno vale uno non puo’ essere piu’ tollerato”. Lo afferma il segretario generale della Fabi Lando Maria Sileoni intervistato a Radio24 su Tercas. E’ necessario, spiega Sileoni, “mandare esperti del settore bancario e della finanza, perche’ altrimenti quando succedono cose come queste, si vince il ricorso quando il pasticcio e’ gia’ stato fatto. Gualtieri era preparato, ma c’era tanta gente con preparazione non adeguata”. (AGI)Ila 040922 MAR 21 NNNN

Mps: Sileoni (Fabi), fallimento sarebbe un terremoto, non possiamo permetterlo ‘Banca va salvata, sia un problema di tutti’ (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Milano, 04 mar – ‘Se dovesse saltare una banca storica e importante come Monte dei Paschi ci sarebbe un terremoto nell’intero settore bancario. Bisogna trovare il modo e la disponibilita’ economica per quel gruppo che dovrebbe prendersi Mps, ma e’ chiaro non possiamo permetterci un fallimento’. Cosi’ il segretario generale della Federazione autonoma bancari italiani (Fabi), Lando Maria Sileoni, intervenendo a Radio24 sulla situazione in cui versa Rocca Salimbeni. ‘E’ una banca che deve essere salvata – ribadisce – da tempo lo Stato e il Mef avevano deciso di trovare un partner importante, e credo che l’operazione ha avuto un ritardo perche’ e’ cambiato il governo, ma e’ chiaro che il salvataggio del Monte dei Paschi e’ un problema che devono porsi tutti’. Enr- (RADIOCOR) 04-03-21 09:27:52 (0201) 5 NNNN

Banche: Patuelli, leggere bene e firmare moduli investimenti Sileoni, su vendita prodotti colpa non di chi sta a sportello (ANSA) – ROMA, 04 MAR – “Esorto tutti a leggere bene e firmare tutti i moduli” previsti dalla normativa Mifid sugli investimenti e il risparmio anche se “si tratta di un lavoro facile e complicato, e’ come un esame di coscienza di fronte a un confessore che ti fa domande”: Lo afferma il presidente dell’Abi Antonio Patuelli intervistato a 24Mattina secondo cui “io stesso ho compilato da me i nuovi moduli della Midif e non e’ un lavoro facile” ma “bisogna firmare tutti i moduli per evitare poi” incomprensioni. Per il segretario generale della Fabi Lando Sileoni,. anche lui intervistato, ha esortato i vertici dei grandi gruppi bancari a intervenire di piu’ per limitare le pressioni commerciali. ” I prodotti finanziari che vengono venduti non sono decisi ne’ dai lavoratori che stanno allo sportello ne’ dai direttori ma fanno parte di una politica commerciale” a livello di gruppo. Patuelli ha quindi risposto come “passi avanti ne sono stati fatti” ricordando come nel “febbraio 2017” venne raggiunto un accordo fra Abi e sindacati sul tema “inserito completamente nel contratto nazionale del dicembre 2019. E” chiaramente una lotta continua e, come la democrazia, va salvaguardata e difesa ogni giorno”. (ANSA). DOA 04-MAR-21 09:28 NNNN

Banche, Sileoni: Stop a uno vale uno, in Europa solo persone esperte Milano, 4 mar. (LaPresse) – “Al di là del risarcimento e dell’indennizzo, se arriveranno, il problema è un altro: dobbiamo mandare al Parlamento europeo personaggi capaci. Uno vale uno non può essere più tollerato. Serve mandare esperti del settore bancario e della finanza, perché altrimenti quando succedono cose come queste, si vince quando il pasticcio è già stato fatto. Gualtieri era preparato, ma c’era tanta gente con preparazione non adeguata”. Lo ha detto il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, intervistato questa mattina da Radio 24 sul caso Tercas. Quanto alla decisione che venne presa sugli aiuti di Stato, ha sottolineato Sileoni, “per quella hanno pagato territori e lavoratori. Ma va ricordata la pessima gestione di quelle banche. Si era arrivati a un punto, che riguarda anche il tema del risparmio tradito, che era il risultato di una gestione pessima e per il quale ci sono ancora processi in corso. Mi auguro sentenze pesanti per chi ha gestito quelle banche”. (Segue) ECO NG01 040938 MAR 21

Banche, Sileoni: Stop a uno vale uno, in Europa solo persone esperte-2- Milano, 4 mar. (LaPresse) – Secondo il segretario generale della Fabi, “la sentenza definitiva della Corte di giustizia Ue è un ammonimento per tutte le situazioni che dovranno essere gestite. Ora la Commissione sa che c’è stata una sentenza favorevole, che non subiamo più e che siamo pronti a reagire”. ECO NG01 040938 MAR 21​

DIGITALE E SMART WORKING, DOPPIO APPUNTAMENTO CON “LA PRIMAVERA NELLE BANCHE”

17/04/2021 |

DIGITALE E SMART WORKING, DOPPIO APPUNTAMENTO CON “LA PRIMAVERA NELLE BANCHE”

Mercoledì 21 e giovedì 22 aprile due nuove “puntate” del ciclo di eventi online Fabi. …

TORNA IL MAL DI BUDGET IN BANCA

17/04/2021 |

TORNA IL MAL DI BUDGET IN BANCA

Inchiesta di Mf Dow Jones pubblicata su Milano Finanza. Campagne prodotto a raffica, obiettivi individuali …

«BANCHIERI INSEGUONO E NON PROGETTANO»

16/04/2021 |

«BANCHIERI INSEGUONO E NON PROGETTANO»

Su Milano Finanza un dettagliato articolo sulla conferenza online dedicata a digitale e smart working …

16/03/2021 11:00 | Videoconferenza

Riunione Segreteria Nazionale FABI

18/03/2021 15:00 | Videoconferenza

FABI ON THE ROAD … ONLINE – Sab Viterbo

17/03/2021 15:00 | Videoconferenza

FABI ON THE ROAD … ONLINE – Sab Piacenza

17/03/2021 11:00 | Videoconferenza

FABI ON THE ROAD … ONLINE – Sab Genova