«RISULTATO STORICO PER IL FONDO PENSIONE DEGLI ESATTORIALI»

Con la circolare Inps emessa oggi, si definiscono le modalità di calcolo delle prestazioni previdenziali dei lavoratori del settore della riscossione. Il commento della coordinatrice nazionale Fabi per la riscossione, Anna Landoni

«RISULTATO STORICO PER IL FONDO PENSIONE DEGLI ESATTORIALI»

«Esprimo grande soddisfazione per il risultato storico ottenuto dopo anni di grande impegno e azione sindacale unitaria sempre sostenuta dalle colleghe e dai colleghi della riscossione. Fino a ieri si è perpetrata una grande ingiustizia sociale, solo un'esigua platea di colleghi rientrava in possesso dei contributi versati obbligatoriamente al fondo speciale. Da oggi, con l'emissione della circolare Inps di oggi, si sanciscono nuove modalità di calcolo delle prestazioni a favore di tutti gli iscritti al fondo». Così la coordinatrice nazionale Fabi per la riscossione, Anna Maria Landoni, commenta il risultato ottenuto dalle organizzazioni sindacali del settore della riscossione con la circolare 112 emessa oggi dall’Inps con la quale vengono regolamentate le modalità di calcolo delle prestazioni previdenziali per la categoria.

Roma, 21 luglio 2021

Fisco: Fabi, su fondo esattoriali fine di grande ingiustizia(ANSA) – ROMA, 21 LUG – “Esprimo grande soddisfazione per il risultato storico ottenuto dopo anni di grande impegno e azione sindacale unitaria sempre sostenuta dalle colleghe e dai colleghi della riscossione. Fino a ieri si e’ perpetrata una grande ingiustizia sociale, solo un’esigua platea di colleghi rientrava in possesso dei contributi versati obbligatoriamente al fondo speciale. Da oggi, con l’emissione della circolare Inps di oggi, si sanciscono nuove modalita’ di calcolo delle prestazioni a favore di tutti gli iscritti al fondo”. Cosi’ la coordinatrice nazionale Fabi per la riscossione, Anna Maria Landoni, commenta il risultato ottenuto dalle organizzazioni sindacali del settore della riscossione con la circolare 112 emessa oggi dall’Inps con la quale vengono regolamentate le modalita’ di calcolo delle prestazioni previdenziali per la categoria. (ANSA).

 

 

Previdenza, Fabi: Risultato storico per Fondo pensione esattoriali Roma, 21 lug. (LaPresse) – “Esprimo grande soddisfazione per il risultato storico ottenuto dopo anni di grande impegno e azione sindacale unitaria sempre sostenuta dalle colleghe e dai colleghi della riscossione. Fino a ieri si è perpetrata una grande ingiustizia sociale, solo un’esigua platea di colleghi rientrava in possesso dei contributi versati obbligatoriamente al fondo speciale. Da oggi, con l’emissione della circolare Inps di oggi, si sanciscono nuove modalità di calcolo delle prestazioni a favore di tutti gli iscritti al fondo”. Così la coordinatrice nazionale Fabi per la riscossione, Anna Maria Landoni, commenta il risultato ottenuto dalle organizzazioni sindacali del settore della riscossione con la circolare 112 emessa oggi dall’Inps con la quale vengono regolamentate le modalità di calcolo delle prestazioni previdenziali per la categoria. ECO NG01 taw 211826 LUG 21

 

 

 

PREVIDENZA: SINDACATI “CHIUSO PERCORSO PER LAVORATORI ESATTORIALI”ROMA (ITALPRESS) – “L’Inps ha emesso la circolare n. 112 attuativa del D.M. n. 55/2018. Nel merito, le nuove modalita’ di calcolo delle prestazioni pensionistiche erogate dal Fondo Nazionale diPrevidenza per gli impiegati dipendenti dai concessionari del servizio di riscossione dei tributi e delle altre entrate delloStato e degli enti pubblici avranno decorrenza dal primo luglio2017 e riguarderanno tutti i lavoratori iscritti al fondo stesso.
Vengono cosi’ confermate le previsioni gia’ anticipateci dai rappresentanti dell’Ente nel maggio scorso”. Cosi’, in una nota congiunta, Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil e Unisin.”Finalmente dopo anni di lotte e rivendicazioni sindacali, possiamo considerare chiuso positivamente il lungo percorso della previdenza di settore che ci vedeva obbligatoriamente versare ad un fondo che nella quasi totalita’ dei casi non erogava piu’ alcuna prestazione. Le scriventi organizzazioni sindacali, rivendicano il raggiungimento di questo importante obiettivo frutto di anni di lavoro e di iniziative nei confronti di tutte le Istituzioni e di grande partecipazione di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori del settore”, concludono.(ITALPRESS).

CREDEM, MINACCE E INSULTI AI DIPENDENTI EX CARICENTO

3/08/2021 |

CREDEM, MINACCE E INSULTI AI DIPENDENTI EX CARICENTO

La denuncia delle organizzazioni sindacali Fabi, First Cisl, Fisac Cgil e Unisin: «Pronti ad azioni …

SILEONI IN DIRETTA A RADIO RAI UNO: “SE FALLISCE UNA BANCA C’È UNA CRISI SISTEMICA”

3/08/2021 |

SILEONI IN DIRETTA A RADIO RAI UNO: “SE FALLISCE UNA BANCA C’È UNA CRISI SISTEMICA”

Intervistato da Giorgio Zanchini nella trasmissione Radio Anch’io, il segretario generale della Fabi ha spiegato …