PREMIO DI 1250 EURO PER I DIPENDENTI DI FEDERCAMPANA

È stato sottoscritto dalla Fabi e le altre sigle sindacali con la Federazione Campana delle Bcc-Salerno l’accordo per l’erogazione del premio di risultato per l’anno 2021 ai circa 1.000 dipendenti del movimento del credito cooperativo della Campania. Franco Di Dio: «giusto riconoscimento alle lavoratrici ed ai lavoratori del mondo BCC, per l’impegno profuso specie nel periodo della pandemia».

PREMIO DI 1250 EURO PER I DIPENDENTI DI FEDERCAMPANA

Sottoscritto da Fabi e le altre organizzazioni sindacali con la Federazione Campana delle Bcc- Salerno l’accordo per l’erogazione di 1150 euro medi di premio di risultato per l’anno 2021 ai circa 1.000 dipendenti del movimento del credito cooperativo della Campania.

Si tratta dell’ultimo negoziato con Federcampana, dal momento che per gli anni a venire, e secondo l’accordo sugli assetti contrattuali di settore del maggio scorso, verrà negoziato un premio di risultato di gruppo (ICCREA,CCB), con Federcasse, le capo-gruppo e le delegazioni nazionali di gruppo delle organizzazioni sindacali.

«Il premio di risultato rappresenta il giusto riconoscimento alle lavoratrici ed ai lavoratori del mondo BCC, che con impegno e professionalità ,soprattutto nell’anno 2020, quello della pandemia, hanno fatto in modo che le Bcc della nostra regione continuassero a raggiungere risultati di bilancio in linea con i piani strategici delle singole Bcc» commenta Franco Di Dio, segretario coordinatore Fabi Avellino e membro delegazione nazionale Fabi gruppo Iccrea.

L’erogazione sarà effettuata nel mese di novembre sulla base dell’inquadramento posseduto dai singoli dipendenti e secondo i parametri stabiliti dal contratto collettivo nazionale Bcc. Oltre ad essere possibile per i dipendenti usufruire della detassazione essendo il premio legato ad incrementi di produttività, sono stati confermati ed incrementati del 20% i servizi di welfare per il dipendenti e i loro familiari.

«In un contesto economico caratterizzato da non pochi problemi per il mondo bancario e per il settore del credito cooperativo, ancora una volta la FABI ha saputo con tenacia e determinazione portare a casa un risultato di tutto rilievo per i lavoratori delle Bcc Campane – prosegue Di Dio -.
Interesse primario della nostra organizzazione è la tutela dei livelli occupazionali, della mobilità territoriale e della tutela delle professionalità in vista delle ristrutturazioni e fusioni che sicuramente riguarderanno ancora le Bcc aderenti ai gruppi».

Avellino, 22 ottobre 2021

 

CASSA MUTUA BCC, PIÙ SPAZIO AI SINDACATI

29/11/2021 |

CASSA MUTUA BCC, PIÙ SPAZIO AI SINDACATI

Si è tenuta a Roma, e in presenza, la prima riunione dei rappresentanti e dei …

FABI BOLOGNA, IL CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA FEDERAZIONE SUL TELEGIORNALE REGIONALE

29/11/2021 |

FABI BOLOGNA, IL CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA FEDERAZIONE SUL TELEGIORNALE REGIONALE

Un ampio servizio sul Tgc bolognese sull’evento “Il credito ed il mondo femminile” promosso …

18/11/2021 14:30 | Padenghe sul Lago di Garda (BS)

Riunione Coordinamento Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA

13/12/2021 09:30 | Milano

Riunione Comitato Direttivo Centrale

15/12/2021 | Milano

11^ Conferenza di Organizzazione

13/12/2021 11:30 | Milano

126° Consiglio Nazionale

07/09/2021 09:30 | Videoconferenza

Riunione Coordinamento Nazionale FABI BCC