UNICREDIT, ACCORDO SU USCITE E RICAMBIO GENERAZIONALE

Firmato ieri sera tra la Fabi le altre sigle e i vertici del gruppo di Piazza Gae Aulenti il verbale di integrazione dell’accordo di aprile 2020 in tema di ricadute sul perimetro Italia del piano strategico Team 23: 350 uscite esclusivamente su base volontaria e un nuovo ingresso per ogni due pensionamenti o prepensionamenti. Cefaloni:«Questa intesa contribuisce positivamente a un percorso di oggettiva implementazione e crescita degli organici in rete, cui dare seguito nelle trattative e negli incontri a venire».

UNICREDIT, ACCORDO SU USCITE E RICAMBIO GENERAZIONALE

Ricambio generazionale in Unicredit con la firma del verbale di integrazione dell’accordo di aprile 2020 in tema di ricadute sul perimetro Italia del piano strategico Team 23. L’intesa raggiunta dalla Fabi dalle altre sigle e i vertici del gruppo riguarda circa 350 dipendenti a cui verrà offerta l’opportunità di anticipare l’uscita, esclusivamente su base volontaria, entro il 1 dicembre 2021.

È stata, inoltre, confermata la previsione di una nuova assunzione per ogni due pensionamenti o prepensionamenti volontari.

Per i dipendenti in prossima uscita è stato confermato: il mantenimento versamento all’Inps, a carico del Fondo di Solidarietà, della contribuzione correlata per tutte le giornate di sospensione dell’attività lavorativa (sia per la quota azienda che per quella lavoratore); nessuna riduzione nel computo del TFR; nessuna riduzione della contribuzione aziendale a forme di previdenza complementare; il mantenimento delle coperture di natura assicurative previste per i dipendenti in servizio e infine il mantenimento delle agevolazioni tempo per tempo previste per i dipendenti in servizio.

Sul tema dei nuovi ingressi la Fabi, unitariamente alle altre organizzazioni, ha ottenuto che le stesse vengano effettuate sulla rete fisica (filiali), anche attraverso il passaggio dal Direct e favorendo in tal modo gli avvicinamenti/trasferimenti in genere dei lavoratori di Unicredit Direct verso le filiali ubicate nelle rispettive zone di provenienza degli stessi. Per favorire il ricambio generazionale e tempi d’ingresso più rapidi saranno stabilizzati i dipendenti con contratti a tempo determinato o stagionale.

L’azienda ha confermato che i restanti lavoratori operanti nell’area Smart Personal rientreranno in agenzia nelle prossime settimane.

«Abbiamo acquisito che il percorso professionale, relativo all’intero periodo svolto in qualità di consulente Smart Personal sia valorizzato per intero ai fini del riconoscimento previsto dall’accordo sulla valorizzazione delle figure professionali» ha commentato il coordinatore Fabi gruppo Unicredit, Stefano Cefaloni, sottolineando che «seppur in un contesto di evidente difficoltà per le lavoratrici e di lavoratori delle agenzie, riteniamo come questo passaggio contribuisca positivamente ad un percorso di oggettiva implementazione e crescita degli organici in rete, cui dare seguito nelle trattative e negli incontri a venire».

Roma, 22 ottobre 2021

Unicredit: Fabi, accordo con uscite anticipate e assunzioni Firmato verbale di integrazione dell’intesa dell’aprile 2020 (ANSA) – MILANO, 22 OTT – Fabi ha firmato con Unicredit il Verbale di integrazione dell’Accordo dell’aprile 2020 in tema di ricadute sul perimetro Italia del Piano Team 23. Lo rende noto l’organizzazione sindacale, secondo la quale sono previste in questo modo uscite anticipate e nuove assunzioni presso le filiali del gruppo. “Abbiamo ottenuto che ci debba essere l’assoluta volontarieta’ del singolo lavoratore nell’adesione alla proposta aziendale, di seguito esplicitata”, spiega in una nota la Fabi, spiegando che “la platea riguarda il personale che gia’ ha aderito al piano esodi Team 23 ed appartenente a strutture interessate da processi di semplificazione e razionalizzazione delle funzioni di governo e supporto”. Secondo il sindacato “l’azienda ha precisato che non riguardera’ le strutture di rete che, per quanto ovvio, non possono reggere in questo frangente ulteriori uscite (saranno pertanto escluse le figure commerciali a riporto gerarchico dei Regional Manager ) e le Strutture Tecnologiche del perimetro Group Digital & Information”A questi/e Lavoratori/Lavoratrici, nel numero massimo di 350, verra’ offerta la possibilita’ di anticipare l’uscita dall’attivita’ lavorativa il 1 dicembre 2021”, aggiunge Fabi. (ANSA). NI 22-OTT-21 10:51 NNNN

UniCredit: accordo sindacale su anticipo uscite volontarie e assunzioni (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Milano, 22 ott – UniCredit e i sindacati del credito hanno firmato il verbale di integrazione dell’accordo sulle ricadute occupazioni del piano Team 23. L’intesa prevede la possibilita’, per 350 lavoratori, di anticipare l’uscita volontaria al primo dicembre 2021, anche con incentivo. L’opzione, che prevede ‘l’assoluta volontarieta”, riguarda ‘il personale che gia’ ha aderito al piano esodi Team 23 e appartenente a strutture interessate da processi di semplificazione e razionalizzazione delle funzioni di governo e supporto’. Esclusa invece la rete che, non puo’ ‘reggere in questo frangente ulteriori uscite’. UniCredit e sindacati hanno poi ‘confermato e ribadito la validita’ dell’impianto che prevede una nuova assunzione ogni due uscite volontarie’. Le assunzioni saranno effettuate sulla rete fisica di filiali, ‘anche attraverso l’osmosi dal Direct e favorendo in tal modo gli avvicinamenti/trasferimenti in genere’. Gli ingressi ‘si realizzeranno comunque entro e non oltre il primo trimestre 2022’. ‘L’impianto complessivo – si legge in un comunicato congiunto – consente di riportare in agenzia i lavoratori, illo tempore, spostati in Area Smart Personal e di inserire nuove assunzioni; passo importante, seppur non esaustivo, nel percorso di necessario e non piu’ eludibile rafforzamento degli organici di rete’. ‘Seppur in un contesto di evidente difficolta’ per le lavoratrici e i lavoratori delle agenzie – concludono i rappresentanti dei lavoratori – riteniamo come questo passaggio contribuisca positivamente a un percorso di oggettiva implementazione e crescita degli organici in rete, cui dare seguito nelle trattative e negli incontri a venire’. Com-Ppa- (RADIOCOR) 22-10-21 11:17:36 (0268) 5 NNNN 

Unicredit: firma con sindacati su anticipo uscite e assunzioni = (AGI) – Milano, 22 ott. – Unicredit ha firmato con i sindacati un’integrazione dell’accordo relativo al fronte occupazionale del piano Team23, che prevede la possibilita’ per 350 dipendenti del gruppo di anticipare l’uscita volontaria, anche incentivata, a partire dal prossimo 1 dicembre. L’intesa non riguarda pero’ il personale di rete; la banca e i rappresentanti dei lavoratori, inoltre, confermano “la validita’ dell’impianto che prevede una nuova assunzione ogni due uscite volontarie”. Gli ingressi saranno sulla rete fisica di filiali e “si realizzeranno comunque entro e non oltre il primo trimestre 2022”. (AGI)Mi1/Ila 221143 OCT 21 NNNN

UNICREDIT, intesa sindacale su anticipo uscite e nuove assunzioni Sottoscritto verbale integrazione accordo aprile 2020 Milano, 22 ott. (askanews) – UNICREDIT e i principali sindacati del settore bancario hanno firmato il verbale di integrazione dell’accordo dell’aprile 2020 in tema di ricadute occupazionali sul perimetro Italia del Piano Team 23. Lo rende noto un comunicato sindacale congiunto, nel quale si sottolinea che è prevista “l’assoluta volontarietà” dei singoli nell’adesione alla proposta aziendale, che “non riguarderà le strutture di rete che, per quanto ovvio, non possono reggere in questo frangente ulteriori uscite” e le strutture tecnologiche del perimetro Group Digital & Information. La platea riguarda “il personale che già ha aderito al piano esodi Team 23 ed appartenente a strutture interessate da processi di semplificazione e razionalizzazione delle funzioni di governo e supporto”. L’accordo prevede la possibilità per un numero massimo di 350 lavoratori di anticipare l’uscita dall’attività lavorativa al primo dicembre 2021, anche con incentivo. In tema di “buona e nuova occupazione”, riferiscono i sindacati, si è “nuovamente confermato e ribadito la validità dell’impianto che prevede una nuova assunzione ogni due uscite volontarie”. Le assunzioni verranno effettuate sulla rete fisica (filiali), “anche attraverso l’osmosi dal Direct e favorendo in tal modo gli avvicinamenti/trasferimenti in genere”, e “si realizzeranno comunque entro e non oltre il primo trimestre 2022”. “L’impianto complessivo – si legge nel comunicato – consente di riportare in agenzia i lavoratori, illo tempore, spostati in Area Smart Personal e di inserire nuove assunzioni; passo importante, seppur non esaustivo, nel percorso di necessario e non più eludibile rafforzamento degli organici di rete”. “Seppur in un contesto di evidente difficoltà per le lavoratrici e i lavoratori delle agenzie, riteniamo come questo passaggio contribuisca positivamente ad un percorso di oggettiva implementazione e crescita degli organici in rete, cui dare seguito nelle trattative e negli incontri a venire”, conclude il comunicato congiunto di Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin. Bos 20211022T123003Z

Unicredit:Cefaloni (FABI),con intesa cresce organico in rete (ANSA) – MILANO, 22 OTT – “Seppur in un contesto di evidente difficolta’ per le lavoratrici e i lavoratori delle agenzie, riteniamo come questo passaggio contribuisca positivamente ad un percorso di oggettiva implementazione e crescita degli organici in rete, cui dare seguito nelle trattative e negli incontri a venire”. Lo afferma il coordinatore FABI gruppo Unicredit, Stefano Cefaloni, commentando l’accordo siglato oggi su uscite e ricambio generazionale. “Abbiamo acquisito che il percorso professionale, relativo all’intero periodo svolto in qualita’ di consulente Smart Personal sia valorizzato per intero ai fini del riconoscimento previsto dall’accordo sulla valorizzazione delle figure professionali”, aggiunge in una nota Cefaloni. (ANSA). PEG 22-OTT-21 14:58

Unicredit: Cefaloni (Fabi), accordo fa crescere organico in rete = (AGI) – Roma, 22 ott. – “Seppur in un contesto di evidente difficolta’ per le lavoratrici e di lavoratori delle agenzie, riteniamo come questo passaggio contribuisca positivamente a un percorso di oggettiva implementazione e crescita degli organici in rete, cui dare seguito nelle trattative e negli incontri a venire”. E’ quanto dichiara il coordinatore Fabi gruppo Unicredit, Stefano Cefaloni, commentando l’accordo siglato oggi su uscite e ricambio generazionale. “Abbiamo acquisito che il percorso professionale, relativo all’intero periodo svolto in qualita’ di consulente Smart Personal sia valorizzato per intero ai fini del riconoscimento previsto dall’accordo sulla valorizzazione delle figure professionali”, aggiunge Cef

CASSA MUTUA BCC, PIÙ SPAZIO AI SINDACATI

29/11/2021 |

CASSA MUTUA BCC, PIÙ SPAZIO AI SINDACATI

Si è tenuta a Roma, e in presenza, la prima riunione dei rappresentanti e dei …

FABI BOLOGNA, IL CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA FEDERAZIONE SUL TELEGIORNALE REGIONALE

29/11/2021 |

FABI BOLOGNA, IL CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA FEDERAZIONE SUL TELEGIORNALE REGIONALE

Un ampio servizio sul Tgc bolognese sull’evento “Il credito ed il mondo femminile” promosso …

18/11/2021 14:30 | Padenghe sul Lago di Garda (BS)

Riunione Coordinamento Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA

13/12/2021 09:30 | Milano

Riunione Comitato Direttivo Centrale

15/12/2021 | Milano

11^ Conferenza di Organizzazione

13/12/2021 11:30 | Milano

126° Consiglio Nazionale

07/09/2021 09:30 | Videoconferenza

Riunione Coordinamento Nazionale FABI BCC