CONGRESSI PROVINCIALI, A GROSSETO È GIOCO DI SQUADRA

Nonostante la progressiva chiusura di sportelli e diminuzione dei lavoratori bancari il sab ha all’attivo numeri in crescita. Bianchini e Signori: «La nostra provincia risente del forte ridimensionamento delle filiali, creando disagi alla popolazione più anziana. Serve maggiore senso di responsabilità da parte delle banche. La nostra struttura è in buona salute, dall’ultimo congresso c’è stato un incremento nel numero degli iscritti del 20%. Ma non ci fermiamo».

CONGRESSI PROVINCIALI, A GROSSETO È GIOCO DI SQUADRA

XVIII Congresso provinciale per la Fabi di Grosseto che a distanza di cinque anni fa registrare un incremento del numero degli iscritti del 20% nonostante la progressiva chiusura di sportelli con conseguente diminuzione dei dipendente bancari.

Una squadra che da anni rappresenta con grande orgoglio la Fabi sul territorio. Ad aprire i lavori, in una sala gremita, il coordinatore Fabio Bianchini, che ha ringraziato gli ospiti presenti, i colleghi dei Sab di Livorno e Siena, l’assessore comunale alla cultura, nonché collega in banca, Luca Agresti, e il segretario nazionale amministrativo, Franco Casini. Prima di lasciare la parola al collega Giorgio Signori, per la relazione a nome della segreteria uscente, Bianchini ha sottolineato l’importanza della presenza e dell’attività svolta ogni giorno dalla segreteria nazionale e dal segretario generale, Lando Maria Sileoni, in particolare. Un’attività che ha portato la Fabi ad essere interlocutore autorevole per le istituzioni.

«Siamo in una fase in cui i più importanti gruppi bancari italiani sono alle prese con i piani industriali. Il confronto sindacale che si sta aprendo, nel rispetto dei due livelli di contrattazione, non deve contemplare alcuna deroga al contratto nazionale di lavoro né pericolose fughe in avanti che danneggerebbero le lavoratrici e i lavoratori bancari» ha sottolineato Signori. Noi della Fabi siamo, e vogliamo rimanere, un sindacato dialogante, ma fermo davanti alle ingiustizie, consapevole che dobbiamo aggiornarci continuamento per essere pronti nell’affrontare la controparte, spesso ispirata a valori alternativi ed in conflitto con i nostri. Noi abbiamo valori non negoziabili come la dignità della persona, la solidarietà, l’equità sociale, la garanzia del posto di lavoro ed i diritti dei lavoratori a cui non possiamo e non vogliamo rinunciare. E poi ci sono i numeri: «gli iscritti nel 2017, data del precedente congresso, erano 446, ad oggi siamo 551, con un incremento del 20%, e questo nonostante la rilevante diminuzione della popolazione bancaria – ha sottolineato Signori. Non è un caso che la Fabi sia il primo sindacato dei bancari, e proprio quest’anno celebra il 75° anniversario dalla sua fondazione, a livello nazionale e nella nostra provincia. La serietà e la competenza dei quadri sindacali, il lavoro di squadra, la capacità di essere al passo coi tempi, ma ancorati a principi quali l’autonomia, la solidarietà e lo spirito di servizio, hanno contraddistinto il nostro lavoro in questi cinque anni» ha concluso.

Quindi l’intervento del segretario nazionale amministrativo, Franco Casini.«Sono molto legato a questo Sab, ci conosciamo da tanti anni, Giorgio Signori e Fabio Bianchini sono una pietra miliare della Fabi di Grosseto. In questi anni avete lavorato bene, i numeri parlano chiaro, nonostante sia un momento difficile per la categoria, nonostante gli esodi e i pensionamenti, gli iscritti Fabi non sono calati. Ma non dobbiamo abbassare la guardia – ha detto Casini -. Oggi siamo finalmente tornati in presenza dopo lo stop imposto dalla pandemia, bisogna continuare a girare nelle filiali e a stare tra i colleghi».

Quindi, focus sulla situazione generale del settore, a partire dalla chiusura di filiali, fenomeno che ha colpito anche Grosseto.

«Quello della diminuzione degli sportelli bancari, come anche quello della conseguente riduzione degli organici è un problema che non va sottovalutato. Il segretario generale, Lando Maria Sileoni, ha denunciato questa estate la gravità della situazione, con una campagna di comunicazione che, per l’ennesima volta, ci ha visti protagonisti nel settore. Abbiamo sottolineato – ha continuato Casini – come il ruolo sociale che le banche stanno progressivamente abbandonando, anche attraverso un progressivo disimpegno sui territori, con chiusure indiscriminate e inaccettabili di agenzie bancarie, sia un argomento che non può essere sottovaluto. Le banche si occupano dei risparmi delle persone e non dovrebbero assolutamente trasformarsi in semplici negozi finanziari, riducendo così drasticamente la consulenza a imprese e famiglie. La Fabi guarda al settore in ogni suo ambito, e se oggi rappresentiamo un importante punto di riferimento all’interno e all’esterno del settore è perché, da tempo, ci occupiamo dei cambiamenti in atto nel mondo bancario e delle loro ricadute sulle famiglie, sui territori e sulle imprese».

Poi il contratto nazionale: «parliamoci chiaro – ha detto Casini – non cade dall’alto. Sarà una trattativa difficilissima. Dobbiamo riconquistarcelo, con forza, passione e unità».

A conclusione del dibattito si sono svolte le votazioni per eleggere il Comitato direttivo provinciale, la Segreteria provinciale e i delegati per il XXII Congresso nazionale fissato per giugno a Roma.

Eletti:

CONSIGLIO DIRETTIVO PROVINCIALE

Agnelli Lorella

Bartolini Gianni

Bianchini Fabio

Caselli Stefano

Casini Elisa

Coppi Luciana

Cruscanti Mariella

De Santis Pietro

Di Giacinto Massimo

Donati Silvia

Ferri Roberto

Fortuna Monica

Giovannelli Francesco

Giulietta Chiara

Grechi Monica

Lubrano Ettore

Mancini Stefano

Meini Paolo

Monaci Daniele

Pace Eleonora

Pallari Paolo

Rinaldi Gianluca

Russo Angela

Sanetti Maria Letizia

Scarpetti Carlo

Signori Giorgio

Travagli Lorenzo

Valentino Maria Cristina

Verde Giuseppina

 

SEGRETERIA PROVINCIALE

Bartolini Gianni

Bianchini Fabio – segretario coordinatore

Cruscanti Mariella – segretaria amministrativa

Grechi Monica

Pallari Paolo

Signori Giorgio

Travagli Lorenzo

 

DELEGATI CONGRESSO NAZIONALE

Bartolini Gianni

Bianchini Fabi

Grechi Monica

Pallari Paolo

Signori Giorgio – delegato permanente

Travagli Lorenzo

Grosseto, 18 gennaio 2023

Il servizio realizzato dalla FABI TV

AUMENTO DEI TASSI E INFLAZIONE, XAUSA A CUSANO TV

7/02/2023 |

AUMENTO DEI TASSI E INFLAZIONE, XAUSA A CUSANO TV

Il segretario nazionale ospite della tv dell’ateneo romano: "Le famiglie sempre più in difficoltà, oggi …

“UTILI RECORD DELLE BANCHE, AUMENTI IMPORTANTI CON IL NUOVO CONTRATTO”

5/02/2023 |

“UTILI RECORD DELLE BANCHE, AUMENTI IMPORTANTI CON IL NUOVO CONTRATTO”

Intervento a Omnibus su La7. Il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, sui risultati …