FABI REGGIO CALABRIA, NUOVE OPPORTUNITÀ PER BANCARI E TERRITORIO

Una squadra forte e coesa guidata dal coordinatore Santo Catalano pronta per le sfide e gli impegni futuri. Un lavoro costante che ha portato l’organizzazione calabrese a essere la più presente in ogni agenzia di credito della città. A portare i saluti della Federazione il segretario nazionale Giuseppe Milazzo

FABI REGGIO CALABRIA, NUOVE OPPORTUNITÀ PER BANCARI E TERRITORIO

Fa tappa a Reggio Calabria il giro dei congressi provinciali della Fabi. Presente con il coordinatore Santo Catalano, e la sua squadra, il segretario nazionale Giuseppe Milazzo.

Un momento importante quello dei congressi dove oltre al rinnovo delle cariche interne, in vista del congresso nazionale di giungo, vengono affrontate le tematiche di un settore, quello del credito, in continuo cambiamento: aggregazioni, digitalizzazioni, gestione degli esuberi e desertificazione territoriale sono alcuni dei temi che stanno rimodellando la geografia dell’industria creditizia.

E la struttura calabrese della Federazione può vantare un aumento degli iscritti nonostante la diminuzione dei bancari avvenuta negli anni. Risultati che sono stati possibili grazie al lavoro incessante di tutta la squadra riunita oggi per il XIV congresso provinciale.

L’apertura dei lavori è affidata a Paolo Ginestra, responsabile organizzativo del Sab: «Sono stati anni complicati ma la forza della Fabi ci ha aiutato a raggiungere degli obiettivi importanti. Risultati che sembravano impossibili: abbiamo rinnovato tante cariche sindacali in ogni gruppo bancario e la soddisfazione è che sono soprattutto giovani – ha ricordato Ginestra – siamo stati in grado di affrontare tutte le problematiche dovute alla pandemia che non ci ha fermato nel nostro impegno di girare nelle agenzie perché non dobbiamo mai dimenticare che per noi c’è solo un unico modo di fare sindacato: andare fisicamente nelle filiali, ascoltare i colleghi e cercare le soluzioni. Siamo l’organizzazione sindacale più presente sul territorio, siamo in ogni azienda di credito e questo grazie al nostro, vostro lavoro» ha concluso Paolo Ginestra.

La parola è poi passata al segretario nazionale Giuseppe Milazzo: «Ringrazio il segretario generale, Lando Maria Sileoni, la segreteria nazionale e la Fabi a tutti i livelli che ha reso la nostra l’organizzazione la più importante del nostro settore e questo ci ha permesso, in questi anni e per il futuro, di essere pronti a tutte le sfide: il rinnovo del contratto nazionale, i cambiamenti delle professioni dovute alla digitalizzazione e la gestione delle uscite previste dai piani industriali di tutti i gruppi. Ecco, noi ci saremo sempre per difendere e tutelare tutti i colleghi. A nome di tutta la segreteria nazionale vi ringraziamo per come avete gestito tutte le problematiche del vostro territorio. Non vi siete mai fermati e i risultati che avete raggiunto sono enormi».

Poi spazio agli interventi dei presenti in sala a cui ha risposto attentamente il coordinatore Fabi Catalano: «Tutti noi sappiamo bene quanto sia difficile il nostro territorio, la popolazione bancaria è in continua diminuzione, da noi la desertificazione bancaria è iniziata diversi anni fa, ciononostante, tutti noi che rappresentiamo la Fabi abbiamo continuato, con la forza e la determinazione che da sempre ha contraddistinto il nostro agire, a rappresentare il più alto punto di riferimento dell’azione sindacale nel panorama bancario della Provincia di Reggio Calabria».

«Questi ultimi quattro anni – ha continuato Catalano – hanno rappresentato una vera e propria linea di demarcazione tra un prima e un dopo, uno stile di “fare sindacato” che ha dovuto trasformarsi con rapidità e precisione, senza poter lasciare nulla al caso. Ma la sfida più importante è quella che attende tutti noi nell’immediato futuro. Mentre al livello nazionale il nostro segretario generale, Lando Maria Sileoni, sarà impegnato nel rinnovo del nostro ccnl, noi, sul nostro territorio, dovremo far nostra la battaglia che le aziende di credito stanno “silenziosamente” portando avanti contro i diritti delle persone che lavorano in banca, trasformando sempre di più un lavoro che ha delle ricadute sociali in una “mera” attività di vendita di “pezzi”. La nostra azione dovrà essere chirurgica sui singoli casi e nelle singole aziende, ricercando i “punti deboli” e utilizzando tutte le “leve”, che dovremo essere bravi a “scovare”, per portare a casa il risultato che interessa tutti noi: il rispetto delle persone e dei clienti, che continuano ad essere, il vero patrimonio delle aziende di credito» ha concluso il coordinatore della Fabi di Reggio Calabria.

Reggio Calabria, 28 gennaio 2023

ELENCO ELETTI

Segreteria Provinciale

Catalano Santo Coordinatore
Ginestra Paolo Amministrativo
Surace Michele
Serra Caterina
Pugliesi Antonio

Consiglio Direttivo Provinciale

Ascioti Roberto
Catalano Santo
Catanese Antonello
Calveri Olga
Criaco Antonio
Crisafulli Maurizio
Fonte Giovanni
Galluzzo Domenico
Ginestra Paolo
Ginestra Alberto
Gratteri Antonino
Guerrisi Salvatore
Ielo Andrea
Lamanna Alessandra
Lombardo Eugenio
Lo Verde Carmelo
Palermo Maria Chiara
Paviglianiti Myriam
Pitea Giuseppe
Pugliesi Antonio
Romano Giuseppe
Serra Caterina
Scolaro Maria Rosa
Toscano Antonio
Surace Michele

Il servizio realizzato dalla FABI TV

BNL, SMART WORKING ANCHE IN FILIALE

10/06/2024 |

BNL, SMART WORKING ANCHE IN FILIALE

Accordo tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali con l’azienda. Attività da remoto estesa …

BPER, INTESA RAGGIUNTA PER LE FILIALI ON LINE

10/06/2024 |

BPER, INTESA RAGGIUNTA PER LE FILIALI ON LINE

È stato firmato ieri dalla Fabi e dalle altre sigle con i vertici della banca …

ORARIO DI LAVORO RIDOTTO, L’AUDIZIONE DI PARI E CITTERIO IN PARLAMENTO

10/06/2024 |

ORARIO DI LAVORO RIDOTTO, L’AUDIZIONE DI PARI E CITTERIO IN PARLAMENTO

La Camera dei Deputati esamina tre proposte di legge sulla riduzione delle ore settimanali. L’accordo …