BPER BANCA, FINO A 1.850 EURO DI PREMIO PER I 19MILA DIPENDENTI

La Fabi e le altre organizzazioni sindacali hanno firmato nella notte due importanti accordi su premio di risultato e piano esodi. Per il gruppo, a fronte di 540 uscite volontarie 270 assunzioni e 80 stabilizzazioni.

BPER BANCA, FINO A 1.850 EURO DI PREMIO PER I 19MILA DIPENDENTI

La FABI e le altre organizzazioni sindacali hanno sottoscritto nella notte due importanti accordi con la delegazione trattante del gruppo BPER. Con 1.850 euro tra cash e welfare, l’attuale importo del premio di risultato viene implementato in modo sensibile e rappresenta un riconoscimento importante dell’impegno straordinario profuso da tutte le lavoratrici e lavoratori che hanno portato il gruppo ad essere il terzo gruppo nazionale, con una forte crescita della produttività e dei ricavi.

 

Nel dettaglio, il lavoratore potrà scegliere l’opzione cash più welfare per un importo pari a 1.400 euro, nella figura media, più aumentare con la parte welfare, per un totale di 1.850 euro; oppure, scegliere il totale in welfare con un importo finale di oltre 2.000 euro.

La cifra, che verrà erogata nel 2024 come vap relativo all’anno 2023 nella capogruppo BperBanca, aumenta di circa il 20% rispetto all’anno precedente.

Il secondo accordo, invece, riguarda i 540 lavoratori del gruppo che erano rimasti esclusi dalla manovra esodi del dicembre 2021 che ora potranno accedere, su base volontaria, alle prestazioni straordinarie del Fondo di solidarietà.

Le nuove date di uscita previste sono il 30 settembre 2023, il 31 dicembre, il 30 giugno e il 31 dicembre 2024. Per un numero limitato di dipendenti, l’uscita potrà avvenire in ulteriori due finestre concordate per il 30 giugno e il 31 dicembre 2025.

Ai lavoratori interessati vengono confermate tutte le condizioni trattate nel precedente accordo (copertura sanitaria, incentivi, garanzie). A fronte delle suddette uscite, BPER si impegna a fare almeno 270 assunzioni e a stabilizzare non meno di ulteriori 80 lavoratrici/lavoratori interinali, assumendoli a tempo indeterminato. Le assunzioni, in correlazione temporale con le uscite, avverranno privilegiando gli strumenti condivisi in sede nazionale (FOC) e terranno conto delle ricadute sui territori da cui ci saranno le uscite.

Nell’accordo si introducono anche importanti novità per quanto riguarda il Moving (spostamento di lavorazioni) e vengono rinnovate le previsioni che regolamentano la mobilità territoriale e il part time, queste ultime con elementi migliorativi. Nelle prossime settimane il confronto con l’azienda continuerà su temi, tra gli altri, quali le condizioni applicate ai dipendenti, gli inquadramenti, il rinnovo dell’intesa su Banca del tempo solidale e nuove Fol.

“Nel contesto attuale del settore bancario, alla vigilia di una intensa e difficile trattativa di rinnovo del Contratto nazionale, ci riteniamo estremamente soddisfatti delle intese raggiunte – commenta Antonella Sboro Coordinatrice Fabi Gruppo BPER – Nuova occupazione a fronte dell’uscita di lavoratori che già avevano aderito alla precedente manovra, dialogo aperto su lavorazioni nei territori, rinnovo delle intese sulla mobilità e di quello sul part time con ulteriori tutele. Un collaterale risultato economico raggiunto in materia di VAP, incrementato del 20% rispetto all’anno precedente,  assume particolare rilievo anche con riguardo alle incertezze che tutte le categorie di lavoratori, bancari inclusi, vivono anche in funzione di un contesto economico avverso” ha concluso.

Bper, accordi per premio di risultato, uscite e assunzioni Fabi, 1.850 euro in più, sbloccati 540 esodi e 270 ingressi (ANSA) – ROMA, 06 MAG – La Fabi e le altre organizzazioni sindacali hanno sottoscritto nella notte due importanti accordi con la delegazione trattante del gruppo Bper. Con 1.850 euro tra cash e welfare, l’attuale importo del premio di risultato viene attuato in modo sensibile. Nel dettaglio, il lavoratore potrà scegliere l’opzione cash più

welfare per un importo pari a 1.400 euro, nella figura media, più aumentare con la parte welfare, per un totale di 1.850 euro; oppure, scegliere il totale in welfare con un importo finale di oltre 2.000 euro. La cifra, che verrà erogata nel 2024 come vap relativo all’anno 2023 nella capogruppo BperBanca, aumenta di circa il 20% rispetto all’anno precedente. Il secondo accordo, invece, riguarda i 540 lavoratori del gruppo che erano rimasti esclusi dalla manovra esodi del dicembre 2021 che ora potranno accedere, su base volontaria, alle prestazioni straordinarie del Fondo di solidarietà. Le nuove date di uscita previste sono il 30 settembre 2023, il 31 dicembre, il 30 giugno e il 31 dicembre 2024. Per un numero limitato di dipendenti, l’uscita potrà avvenire in ulteriori due finestre concordate per il 30 giugno e il 31 dicembre 2025. Ai lavoratori interessati vengono confermate tutte le condizioni trattate nel precedente accordo (copertura sanitaria, incentivi, garanzie). A fronte delle uscite, Bper si impegna a fare almeno 270 assunzioni e a stabilizzare non meno di ulteriori 80 lavoratrici/lavoratori interinali, assumendoli a tempo indeterminato. (ANSA).

 
 
 
Bper: Fabi, fino a 1.850 euro di premio per i 19.000 dipendenti = (AGI) – Roma, 6 mag. – La Fabi e le altre organizzazioni sindacali hanno sottoscritto nella notte due importanti accordi con la delegazione trattante del gruppo Bper. Con 1.850 euro tra cash e welfare, l’attuale importo del premio di risultato viene implementato in modo sensibile e rappresenta un riconoscimento importante dell’impegno straordinario profuso da tutte le lavoratrici e lavoratori che hanno portato il gruppo ad essere il terzo gruppo nazionale, con una forte crescita della produttivita’ e dei ricavi. Nel dettaglio, il lavoratore potra’ scegliere l’opzione cash piu’ welfare per un importo pari a 1.400 euro, nella figura media, piu’ aumentare con la parte welfare, per un totale di 1.850 euro; oppure, scegliere il totale in welfare con un importo finale di oltre 2.000 euro. La cifra, che verra’ erogata nel 2024 come vap relativo all’anno 2023 nella capogruppo BperBanca, aumenta di circa il 20% rispetto all’anno precedente. Il secondo accordo, invece, riguarda i 540 lavoratori del gruppo che erano rimasti esclusi dalla manovra esodi del dicembre 2021 che ora potranno accedere, su base volontaria, alle prestazioni straordinarie del Fondo di solidarieta’. Le nuove date di uscita previste sono il 30 settembre 2023, il 31 dicembre, il 30 giugno e il 31 dicembre 2024. Per un numero limitato di dipendenti, l’uscita potra’ avvenire in ulteriori due finestre concordate per il 30 giugno e il 31 dicembre 2025. Ai lavoratori interessati vengono confermate tutte le condizioni trattate nel precedente accordo (copertura sanitaria, incentivi, garanzie).
 
Bper: Fabi, fino a 1.850 euro di premio per i 19.000 dipendenti (2)= (AGI) – Roma, 6 mag. – A fronte delle uscite, Bper si impegna a fare almeno 270 assunzioni e a stabilizzare non meno di ulteriori 80 lavoratrici/lavoratori interinali, assumendoli a tempo indeterminato. Le assunzioni, in correlazione temporale con le uscite, avverranno privilegiando gli strumenti condivisiin sede nazionale (Foc) e terranno conto delle ricadute sui territori da cui ci saranno le uscite. Nell’accordo si introducono anche importanti novita’ per quanto riguarda il Moving (spostamento di lavorazioni) e vengono rinnovate le previsioni che regolamentano la mobilita’ territoriale e il part time, queste ultime con elementi migliorativi. Nelle prossime settimane il confronto con l’azienda continuera’ su temi, tra gli altri, quali le condizioni applicate ai dipendenti, gli inquadramenti, il rinnovo dell’intesa su Banca del tempo solidale e nuove Fol.
“Nel contesto attuale del settore bancario, alla vigilia di una intensa e difficile trattativa di rinnovo del Contratto nazionale, ci riteniamo estremamente soddisfatti delle intese raggiunte Nuova occupazione a fronte dell’uscita di lavoratori che gia’ avevano aderito alla precedente manovra, dialogo aperto su lavorazioni nei territori, rinnovo delle intese sulla mobilita’ e di quello sul part time con ulteriori tutele. Un collaterale risultato economico raggiunto in materia di VAP, incrementato del 20% rispetto all’anno precedente, assume particolare rilievo anche con riguardo alle incertezze che tutte le categorie di lavoratori, bancari inclusi, vivono anche in funzione di un contesto economico avverso” commenta la coordinatrice Fabi Gruppo Bper, Antonella Sboro. (AGI)Ila 061204 MAG 23

BPER: FABI, FINO A 1.850 EURO PREMIO PER I 19 MILA DIPENDENTI = Roma, 6 mag. (Adnkronos) – La Fabi e le altre organizzazioni sindacali hanno sottoscritto nella notte due importanti accordi con la delegazione trattante del gruppo Bper. Con 1.850 euro tra cash e welfare, l’attuale importo del premio di risultato viene implementato in modo sensibile e rappresenta un riconoscimento importante dell’impegno straordinario profuso da tutte le lavoratrici e
lavoratori che hanno portato il gruppo ad essere il terzo gruppo nazionale, con una forte crescita della produttività e dei ricavi. Ad annunciarlo è la Fabi in una nota. Nel dettaglio, il lavoratore potrà scegliere l’opzione cash più welfare per un importo pari a 1.400 euro, nella figura media, più aumentare con la parte welfare, per un totale di 1.850 euro; oppure, scegliere il totale in welfare con un importo finale di oltre 2.000 euro. La cifra, che verrà erogata nel 2024 come vap relativo all’anno 2023 nella capogruppo BperBanca, aumenta di circa il 20% rispetto all’anno precedente. Il secondo accordo, invece, riguarda i 540 lavoratori del gruppo che erano rimasti esclusi dalla manovra esodi del dicembre 2021 che ora potranno accedere, su base volontaria, alle prestazioni straordinarie del Fondo di solidarietà. Le nuove date di uscita previste sono il 30 settembre 2023, il 31 dicembre, il 30 giugno e il 31 dicembre 2024.
Per un numero limitato di dipendenti, l’uscita potrà avvenire in ulteriori due finestre concordate per il 30 giugno e il 31 dicembre 2025. Ai lavoratori interessati vengono confermate tutte le condizioni trattate nel precedente accordo (copertura sanitaria, incentivi, garanzie). A fronte delle uscite, Bper si impegna a fare almeno 270 assunzioni e a stabilizzare non meno di ulteriori 80 lavoratrici/lavoratori interinali, assumendoli a tempo indeterminato. Le assunzioni, in correlazione temporale con le uscite, avverranno privilegiando gli strumenti condivisi in sede nazionale (Foc) e terranno conto delle ricadute sui territori da cui ci saranno le uscite. (segue) (Sec- Mcc/Adnkronos)
BPER: FABI, FINO A 1.850 EURO PREMIO PER I 19 MILA DIPENDENTI (2) = ADN0321 7 ECO 0 ADN ECO NAZ BPER: FABI, FINO A 1.850 EURO PREMIO PER I 19 MILA DIPENDENTI (2) = (Adnkronos) – Nell’accordo si introducono anche importanti novità per quanto riguarda il Moving (spostamento di lavorazioni) e vengono rinnovate le previsioni che regolamentano la mobilità territoriale e il part time, queste ultime con elementi migliorativi. Nelle prossime settimane il confronto con l’azienda continuerà su temi, tra gli altri, quali le condizioni applicate ai dipendenti, gli inquadramenti, il rinnovo dell’intesa su Banca del tempo solidale e nuove Fol. ”Nel contesto attuale del settore bancario, alla vigilia di una intensa e difficile trattativa di rinnovo del Contratto nazionale, ci riteniamo estremamente soddisfatti delle intese raggiunte Nuova occupazione a fronte dell’uscita di lavoratori che già avevano aderito alla precedente manovra, dialogo aperto su lavorazioni nei territori, rinnovo delle intese sulla mobilità e di quello sul part time con ulteriori tutele. Un collaterale risultato economico raggiunto in materia di VAP, incrementato del 20% rispetto all’anno precedente, assume particolare rilievo anche con riguardo alle incertezze che tutte le categorie di lavoratori, bancari inclusi, vivono anche in funzione di un contesto economico avverso” commenta la coordinatrice Fabi Gruppo Bper, Antonella Sboro.
Bper: Fabi, fino a 1.850 euro di premio per i 19.000 dipendenti Milano, 6 mag. (LaPresse) – La FABI e le altre organizzazioni sindacali hanno sottoscritto nella notte due importanti accordi con la delegazione trattante del gruppo Bper. Con 1.850 euro tra cash e welfare, l’attuale importo del premio di risultato viene implementato in modo sensibile e rappresenta un riconoscimento importante dell’impegno straordinario profuso da tutte le lavoratrici e lavoratori che hanno portato il gruppo ad essere il terzo gruppo nazionale, con una forte crescita della produttività e dei ricavi. Nel dettaglio, il lavoratore potrà scegliere l’opzione cash più welfare per un importo pari a 1.400 euro, nella figura media, più aumentare con la parte welfare, per un totale di 1.850 euro; oppure, scegliere il totale in welfare con un importo finale di oltre 2.000 euro. La cifra, che verrà erogata nel 2024 come vap relativo all’anno 2023 nella capogruppo BperBanca, aumenta di circa il 20% rispetto all’anno precedente. Il secondo accordo, invece, riguarda i 540 lavoratori del gruppo che erano rimasti esclusi dalla manovra esodi del dicembre 2021 che ora potranno accedere, su base volontaria, alle prestazioni straordinarie del Fondo di solidarietà. Le nuove date di uscita previste sono il 30 settembre 2023, il 31 dicembre, il 30 giugno e il 31 dicembre 2024. Per un numero limitato di dipendenti, l’uscita potrà avvenire in ulteriori due finestre concordate per il 30 giugno e il 31 dicembre 2025. Ai lavoratori interessati vengono confermate tutte le condizioni trattate nel precedente accordo (copertura sanitaria, incentivi, garanzie). (Segue) ECO NG01 ccl/lca 061217 MAG 23
Bper: Fabi, fino a 1.850 euro di premio per i 19.000 dipendenti-2- Milano, 6 mag. (LaPresse) – A fronte delle suddette uscite, Bper si impegna a fare almeno 270 assunzioni e a stabilizzare non meno di ulteriori 80 lavoratrici/lavoratori interinali, assumendoli a tempo indeterminato. Le assunzioni, in correlazione temporale con le uscite, avverranno privilegiando gli strumenti condivisi in sede nazionale (Foc) e terranno conto delle ricadute sui territori da cui ci saranno le uscite. Nell’accordo si introducono anche importanti novità per quanto riguarda il Moving (spostamento di lavorazioni) e vengono rinnovate le previsioni che regolamentano la mobilità territoriale e il part time, queste ultime con elementi migliorativi. Nelle prossime settimane il confronto con l’azienda continuerà su temi, tra gli altri, quali le condizioni applicate ai dipendenti, gli inquadramenti, il rinnovo dell’intesa su Banca del tempo solidale e nuove Fol. “Nel contesto attuale del settore bancario, alla vigilia di una intensa e difficile trattativa di rinnovo del Contratto nazionale, ci riteniamo estremamente soddisfatti delle intese raggiunte Nuova occupazione a fronte dell’uscita di lavoratori che già avevano aderito alla precedente manovra, dialogo aperto su lavorazioni nei territori, rinnovo delle intese sulla mobilità e di quello sul part time con ulteriori tutele. Un collaterale risultato economico raggiunto in materia di VAP, incrementato del 20% rispetto all’anno precedente, assume particolare rilievo anche con riguardo alle incertezze che tutte le categorie di lavoratori, bancari inclusi, vivono anche in funzione di un contesto economico avverso” commenta la coordinatrice Fabi Gruppo Bper, Antonella Sboro. ECO NG01 ccl/lca 061217 MAG 23
BPER: FABI, FINO A 1.850 EURO DI PREMIO PER I 19.000 DIPENDENTI MODENA (ITALPRESS) – La FABI e le altre organizzazioni sindacali hanno sottoscritto nella notte due importanti accordi con la delegazione trattante del gruppo Bper. Con 1.850 euro tra cash e welfare, l’attuale importo del premio di risultato viene implementato in modo sensibile e rappresenta un riconoscimento importante dell’impegno straordinario profuso da tutte le lavoratrici e lavoratori che hanno portato il gruppo ad essere il terzo gruppo nazionale, con una forte crescita della produttività e dei ricavi. Nel dettaglio, il lavoratore potrà scegliere l’opzione cash più welfare per un importo pari a 1.400 euro, nella figura media, più aumentare con la parte welfare, per un totale di 1.850 euro; oppure, scegliere il totale in welfare con un importo finale di oltre 2.000 euro. La cifra, che verrà erogata nel 2024 come vap relativo all’anno 2023 nella capogruppo BperBanca, aumenta di circa il 20% rispetto all’anno precedente. (ITALPRESS) – (SEGUE).
BPER: FABI, FINO A 1.850 EURO DI PREMIO PER I 19.000 DIPENDENTI-2- Il secondo accordo, invece, riguarda i 540 lavoratori del gruppo che erano rimasti esclusi dalla manovra esodi del dicembre 2021 che ora potranno accedere, su base volontaria, alle prestazioni straordinarie del Fondo di solidarietà. Le nuove date di uscita previste sono il 30 settembre 2023, il 31 dicembre, il 30 giugnoil 31 dicembre 2024. Per un numero limitato di dipendenti,
l’uscita potrà avvenire in ulteriori due finestre concordate per il 30 giugno e il 31 dicembre 2025. Ai lavoratori interessati vengono confermate tutte le condizioni trattate nel precedente accordo (copertura sanitaria, incentivi, garanzie). A fronte delle suddette uscite, Bper si impegna a fare almeno 270 assunzioni e a stabilizzare non meno di ulteriori 80 lavoratrici/lavoratori interinali, assumendoli a tempo indeterminato. Le assunzioni, in correlazione temporale con le uscite, avverranno privilegiando gli strumenti condivisi in sede nazionale (Foc) e terranno conto delle ricadute sui territori da cui ci saranno le uscite. (ITALPRESS) – (SEGUE).
BPER: FABI, FINO A 1.850 EURO DI PREMIO PER I 19.000 DIPENDENTI-3- Nell’accordo si introducono anche importanti novità per quanto riguarda il Moving (spostamento di lavorazioni) e vengono rinnovate le previsioni che regolamentano la mobilità territoriale e il part time, queste ultime con elementi migliorativi. Nelle prossime settimane il confronto con l’azienda continuerà su temi, tra gli altri, quali le condizioni applicate ai dipendenti, gli
inquadramenti, il rinnovo dell’intesa su Banca del tempo solidale e nuove Fol. “Nel contesto attuale del settore bancario, alla vigilia di una intensa e difficile trattativa di rinnovo del Contratto nazionale, ci riteniamo estremamente soddisfatti delle intese raggiunte Nuova occupazione a fronte dell’uscita di lavoratori che già avevano aderito alla precedente manovra, dialogo aperto su lavorazioni nei territori, rinnovo delle intese sulla mobilità e di quello sul part time con ulteriori tutele. Un collaterale risultato economico raggiunto in materia di VAP, incrementato del 20% rispetto all’anno precedente, assume particolare rilievo anche con riguardo alle incertezze che tutte le categorie di lavoratori, bancari inclusi, vivono anche in funzione di un contesto economico avverso” commenta la coordinatrice Fabi Gruppo Bper, Antonella Sboro. (ITALPRESS).
LE DIFFERENZE TERRITORIALI DEI RENDIMENTI SUI CONTI CORRENTI

13/04/2024 |

LE DIFFERENZE TERRITORIALI DEI RENDIMENTI SUI CONTI CORRENTI

Analisi&Ricerche Fabi. Con 5.000 euro sul conto corrente in banca si guadagnano 18,2 euro l’anno …

DEUTSCHE BANK, OLTRE 1.600 EURO DI PREMIO AZIENDALE

11/04/2024 |

DEUTSCHE BANK, OLTRE 1.600 EURO DI PREMIO AZIENDALE

Sottoscritto ieri dalla Fabi e dalle altre organizzazioni sindacali l’accordo per l’erogazione del Vap (Valore …

09/01/2024 11:00 | Milano

Riunione Comitato Direttivo Centrale

09/01/2024 14:00 | Milano

128° Consiglio Nazionale

10/10/2023 14:30 | Videoconferenza

Riunione Coordinamento Nazionale Gruppo Bancario ICCREA

18/10/2023 14:30 | Riccione (RN)

6^ Conferenza Nazionale dei Servizi

12/06/2023 11:00 | Roma

Riunione Comitato Direttivo Centrale