MUTUI E TASSI BCE, DOSSIER FABI

La Banca centrale europea aumenta il costo del denaro al 3,75%. Gli effetti sui prestiti alle famiglie e sulle rate.

MUTUI E TASSI BCE, DOSSIER FABI

La Banca centrale europea aumenta il costo del denaro al 3,75%. Gli effetti sui prestiti alle famiglie e sulle rate.

 

 

= Mutui: FABI, interessi raddoppiati tasso fisso, +60% variabile = (AGI) – Roma, 6 mag. – Interessi piu’ che raddoppiati per i mutui a tasso fisso e aumenti di oltre il 60% per i finanziamenti a tasso variabile. E’ quanto rileva il ‘Dossier mutui e credito al consumo’, realizzato dalla Federazione Autonoma Bancari Italiani (FABI). L’analisi fa un quadro degli effetti dell’ultimo aumento dei tassi d’interesse deciso dalla Bce sui prestiti alle famiglie. Quelle indebitate in Italia sono 6,8 milioni, pari a circa il 25% del totale: di queste, 3 milioni e mezzo hanno un mutuo per l’acquisto di una casa. Ed e’ proprio sui finanziamenti delle famiglie che incide il nuovo rialzo dei tassi di un quarto di punto percentuale decretato giovedi’ scorso dalla Bce che ha portanto il tasso base al 3,75%. Per quanto riguarda i nuovi mutui – scrive la FABI – le rate di quelli a tasso fisso sono destinate a raddoppiare, mentre per quelli a tasso variabile il “rimborso” mensile dovrebbe salire del 50-60%. (AGI)Gav (Segue) 060757 MAG 23

= Mutui: FABI, interessi raddoppiati tasso fisso, +60% variabile (2)= (AGI) – Roma, 6 mag. – Piu’ nel dettaglio, per un mutuo a tasso fisso da 200.000 euro di 25 anni (il tasso medio applicato dalle banche potrebbe essere nettamente superiore al 5%), la rata mensile sara’ di 1.218 euro; per un prestito da 100.000 euro, sempre di 25 anni, col tasso al 5,1%, la rata mensile sara’, invece, di 597 euro. Quanto ai vecchi mutui, invece, nessuna differenza per quelli a tasso fisso, mentre le rate di quelli a tasso variabile hanno subito aumenti fino al 65%. Secondo i calcoli della FABI, poi, comprare un’automobile a rate, per esempio un modello da 25.000 euro, potrebbe costare, nel caso di un finanziamento decennale a un tasso del 12,7%, oltre 8.200 euro in piu’ rispetto al 2021. Il valore complessivo dei mutui per l’acquisto di abitazioni ammontava, a fine febbraio 2023, a 426 miliardi di euro, in crescita di 50 miliardi rispetto a fine 2017 (+13,5%). Sul totale di 25,7 milioni di famiglie italiane, quelle che hanno un mutuo sono circa 3,5 milioni, su un totale di 6,8 milioni di cittadini indebitati anche con altre forme di finanziamento, come il credito al consumo e i prestiti personali. Tra credito al consumo e prestiti personali, le banche hanno erogato 253 miliardi di euro di prestiti ai cittadini, in linea con i valori di fine 2017, ma in rallentamento rispetto alla tendenza degli ultimi mesi, segno dell’incidenza negativa dell’aumento dei tassi d’interesse. (AGI)Gav (Segue) 060757 MAG 23

= Mutui: FABI, interessi raddoppiati tasso fisso, +60% variabile (3)= (AGI) – Roma, 6 mag. – – L’AUMENTO DEI TASSI BCE E LE RATE DEI MUTUI Le rate dei vecchi mutui a tasso fisso, cioe’ quelli erogati fino alla fine del 2021/inizio 2022, non cambiano e resteranno intatte fino al termine del piano di rimborso. Le rate dei vecchi mutui a tasso variabile sono cresciute in media del 65%: vuol dire che chi pagava una rata di circa 500 euro al mese, oggi paga, al mese, 825 euro ovvero 325 euro in piu’; e’ molto probabile che, alla luce della decisione di oggi, le rate dei vecchi mutui a tasso variabile possano salire ancora. I nuovi mutui a tasso fisso sono passati da un interesse medio di circa 1,8% anche oltre il 5% con le rate mensili che, pertanto, possono risultare, sulla base delle offerte delle banche, anche piu’ che raddoppiate. I nuovi mutui a tasso variabile potrebbero arrivare, a breve, in media, verso il 6% dallo 0,6% di fine 2021: vuol dire che per un prestito da 150.000 euro della durata di 20 anni la rata mensile sara’ di 1.090 euro, ben 325 euro in piu’ (+63,9%) rispetto a quella che si sarebbe ottenuta un anno fa ovvero 665 euro. – SIMULAZIONE MUTUO PRIMA CASA DA 100.000 O 200.000 EURO Mutuo 200.000 euro – tasso fisso 5,3% – durata 25 anni – rata mensile 1.218 euro. Mutuo 100.000 euro – tasso fisso 5,1% – durata 25 anni – rata mensile 597 euro. – AUTOMOBILE O ELETTRODOMESTICO A RATE: QUANTO PAGO OGGI? A fine 2021 il tasso d’interesse medio era dell’8,1%, alla luce della decisione di giovedi’ scorso potrebbe arrivare al 12,8%: o per acquistare un’automobile da 25.000 interamente a rate, con un finanziamento da 10 anni, il costo totale passa da 37.426 euro a 45.704 euro, con una differenza complessiva di 8.279 euro (+22,1%) rispetto ai tassi di fine 2021 o per acquistare una lavatrice da 750 euro interamente a rate, con un finanziamento da 5 anni, il costo totale passa da 942 euro a 1.061 euro, con una differenza complessiva di 119 euro (+25,3%) rispetto ai tassi di fine 2021. (AGI)Gav 060757 MAG 23

= Mutui: Sileoni, ennesimo rialzo tassi Bce macigno pesantissimo = (AGI) – Roma, 6 mag. – “L’ennesimo aumento del costo del denaro da parte della Banca centrale europea rappresenta un altro pesantissimo macigno sui prestiti bancari e sull’intera economia italiana”. Lo dichiara il segretario generale della FABI, Lando Maria Sileoni, commentando l’ultima decisione della Bce e i dati della Federazione autonoma bancari italiani sugli effetti dell’aumento del costo del denaro. E spiega: “I rischi sono due: un rallentamento molto forte del mercato immobiliare e dell’edilizia e una riduzione molto evidente degli investimenti delle imprese, che frenera’ l’occupazione. Come un film gia’ visto, alla decisione della Federal reserve americana, e’ seguita la decisione fotocopia della Banca centrale europea”. (AGI)Gav 060801 MAG 23

HOME BANKING, I CONSIGLI ANTI TRUFFA DELLA FABI SU CORRIERE.IT

15/07/2024 |

HOME BANKING, I CONSIGLI ANTI TRUFFA DELLA FABI SU CORRIERE.IT

La guida della Federazione per utilizzare servizi bancari e di pagamento in rete mantenendo i …

ACCORDI IN BPER SU RICAMBIO GENERAZIONALE E PREMIO AZIENDALE

13/07/2024 |

ACCORDI IN BPER SU RICAMBIO GENERAZIONALE E PREMIO AZIENDALE

Raggiunta l’intesa tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali con i rappresentanti del gruppo. …

CONTRATTO BCC, SALARI PIÙ ALTI E MENO ORE LAVORATIVE

11/07/2024 |

CONTRATTO BCC, SALARI PIÙ ALTI E MENO ORE LAVORATIVE

Sulle pagine della Provincia di Lecco il segretario della struttura provinciale della Fabi, Luca Codurelli, …