SILEONI: “DA ABI DICHIARAZIONI GENERICHE, MA NELLA SOSTANZA PRIVE DI EFFICACIA”

Il commento del segretario generale della Fabi, dopo l’incontro di ieri con l’associazione delle banche sul rinnovo del contratto nazionale del credito, ripreso dal Sole 24 Ore, Libero, La Sicilia, Startmag, Bluerating e da tutte le agenzie di stampa nazionali

SILEONI: “DA ABI DICHIARAZIONI GENERICHE, MA NELLA SOSTANZA PRIVE DI EFFICACIA”

Il commento  del segretario generale della Fabi, dopo l’incontro di ieri con l’associazione delle banche sul rinnovo del contratto nazionale del credito, ripreso dal Sole 24 Ore, Libero, La Sicilia, Startmag, Bluerating e da tutte le agenzie di stampa nazionali

 

 

 

 

 

 

Banche: Fabi, da riunione con Abi nessun passo avanti (ANSA) –

MILANO, 26 NOV – “Da parte dell’Abi registriamo la solita melina: quella di oggi e’ stata una riunione interlocutoria, non sono stati affrontati concretamente i temi e gli argomenti importanti”. Lo afferma il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, dopo l’incontro di oggi tra le organizzazioni sindacali e l’Abi per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro dei bancari. “Da parte del presidente del Casl, Salvatore Poloni, sono arrivate – aggiunge – dichiarazioni generiche farcite di buona volonta’, ma nella sostanza prive di efficacia. Nel corso della riunione abbiamo sottolineato la necessita’ di avere, da parte della stessa Abi, documenti dettagliati che ci permettano finalmente di effettuare una valutazione concreta. Nel prossimo incontro previsto per giovedi’ 28 novembre, ci saranno consegnati, quindi, i documenti richiesti, cosi’ da poter valutare concretamente le singole posizioni dell’Abi sui singoli argomenti rispetto alle richieste avanzate dai lavoratori nella piattaforma di rinnovo”.(ANSA). LE 26-NOV-19 15:33 NNNN

 

BANCHE: FABI, DA ABI SOLITA MELINA SU CONTRATTO = Segretario Sileoni, ‘abbiamo chiesto documenti dettagliati per valutazione concreta’

Roma, 26 nov. (Adnkronos) – “Da parte dell’ABI registriamo la solita melina: quella di oggi è stata una riunione interlocutoria, non sono stati affrontati concretamente i temi e gli argomenti importanti”. Lo ha dichiarato il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, dopo l’incontro di oggi tra le organizzazioni sindacali e l’associazione per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro dei bancari. “Da parte del presidente del Casl Salvatore Poloni – ha inoltre aggiunto Sileoni – sono arrivate dichiarazioni generiche farcite di buona volontà, ma nella sostanza prive di efficacia. Nel corso della riunione abbiamo sottolineato la necessità di avere, da parte della stessa ABI, documenti dettagliati che ci permettano finalmente di effettuare una valutazione concreta. Nel prossimo incontro previsto per giovedì 28 novembre, ci saranno consegnati, quindi, i documenti richiesti, così da poter valutare concretamente le singole posizioni dell’ABI sui singoli argomenti rispetto alle richieste avanzate dai lavoratori nella piattaforma di rinnovo”, ha concluso Sileoni. (Mat/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 26-NOV-19 16:00 NNNN

Banche: Fabi, da Abi solita melina su contratto = (AGI)

– Roma, 26 nov. – “Da parte dell’Abi registriamo la solita melina: quella di oggi e’ stata una riunione interlocutoria, non sono stati affrontati concretamente i temi e gli argomenti importanti. Da parte del presidente del Casl, Salvatore Poloni, sono arrivate dichiarazioni generiche farcite di buona volonta’, ma nella sostanza prive di efficacia”. E’ quanto afferma in una nota ils egretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, al termine dell’incontro con l’Abi sul rinnovo del contratto dei bancari. “Nel corso della riunione”, prosegue il sindacalista, “abbiamo sottolineato la necessita’ di avere, da parte della stessa Abi, documenti dettagliati che ci permettano finalmente di effettuare una valutazione concreta. Nel prossimo incontro previsto per giovedi’ 28 novembre, ci saranno consegnati, quindi, i documenti richiesti, cosi’ da poter valutare concretamente le singole posizioni dell’Abi sui singoli argomenti rispetto alle richieste avanzate dai lavoratori nella piattaforma di rinnovo”. (AGI) Mau 261523 NOV 19 NNNN

Banche: Sileoni (Fabi), con Abi nessun passo avanti concreto su contratto (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) –

Roma, 26 nov – “Da parte dell’Abi registriamo la solita melina: quella di oggi e’ stata una riunione interlocutoria, non sono stati affrontati concretamente i temi e gli argomenti importanti e da parte del presidente del Casl, Salvatore Poloni, sono arrivate dichiarazioni generiche farcite di buona volonta’, ma nella sostanza prive di efficacia”. Lando Sileoni, segretario generale del sindacato autonomo Fabi giudica del tutto interlocutoria la giornata di trattative per il rinnovo del contratto dei bancari. Secondo Sileoni i sindacati oggi hanno sottolineato la necessita’ di avere, da parte dell’Abi, “documenti dettagliati che ci permettano finalmente di effettuare una valutazione concreta”. Documenti che dovrebbero essere consegnati nell’incontro previsto giovedi’ “cosi’ da poter valutare concretamente le singole posizioni dell’Abi sui singoli argomenti rispetto alle richieste avanzate dai lavoratori”. com-Ggz (RADIOCOR) 26-11-19 17:14:59 (0517) 5 NNNN

Banche, Fabi: Nessun passo avanti con Abi su contratto

Milano, 26 nov. (LaPresse) – “Da parte dell’Abi registriamo la solita melina: quella di oggi è stata una riunione interlocutoria, non sono stati affrontati concretamente i temi e gli argomenti importanti”. Lo dichiara il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, dopo l’incontro di oggi tra le organizzazioni sindacali e l’Abi per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro dei bancari. “Da parte del presidente del Casl, Salvatore Poloni – aggiunge Sileoni – sono arrivate dichiarazioni generiche farcite di buona volontà, ma nella sostanza prive di efficacia. Nel corso della riunione abbiamo sottolineato la necessità di avere, da parte della stessa Abi, documenti dettagliati che ci permettano finalmente di effettuare una valutazione concreta. Nel prossimo incontro previsto per giovedì 28 novembre, ci saranno consegnati, quindi, i documenti richiesti, così da poter valutare concretamente le singole posizioni dell’Abi sui singoli argomenti rispetto alle richieste avanzate dai lavoratori nella piattaforma di rinnovo”. ECO NG01 taw 261448 NOV 19