NUOVE PROPOSTE E AUTOREVOLI INTERVENTI ALLA CONFERENZA DEI SERVIZI FABI

Per tre giorni, a Riccione, si torna in presenza a parlare di polizze assicurative, consulenza fiscale e tempo libero. Con Mauro Bossola, Franco Casini, Mauro Scarin, Paola Gomiero, Roberta Vaschieri e Paolo Cerrone, oltre 130 dirigenti sindacali provenienti da tutta Italia. È il quinto appuntamento per questa struttura della Federazione

NUOVE PROPOSTE E AUTOREVOLI INTERVENTI ALLA CONFERENZA DEI SERVIZI FABI

Un tavolo allargato, con i rappresentanti di tutte le strutture territoriali della Federazione, per confrontarsi e discutere di problematiche comuni, per meglio rispondere alle esigenze dei propri associati. La quinta Conferenza dei servizi Fabi, a Riccione, di nuovo in presenza dopo i due anni di pandemia. Si riparte da qui, per dare risposte concrete ed efficaci anche attraverso nuove prestazioni agli iscritti, pensionati, lavoratori, giovani. Per questo la Conferenza nazionale dei servizi rappresenta un importante appuntamento per il più importante sindacato dei bancari: tre giorni di dibattito con la presenza del segretario generale aggiunto, Mauro Bossola, del segretario nazionale amministrativo, Franco Casini, del segretario nazionale organizzativo, Mauro Scarin, di Paola Gomiero, responsabile Dipartimento servizi e tempo libero, di Roberta Vaschieri, direttrice del Caaf Fabi, di Paolo Cerrone, responsabile nazionale polizze assicurative, e di oltre 130 dirigenti sindacali provenienti da tutta Italia.

 

I lavori sono stati aperti dall’intervento di Mauro Bossola che non ha mancato di rinnovare la vicinanza della segreteria nazionale e generale alle strutture sul territorio. «Gli incontri che il segretario generale, Lando Maria Sileoni, e la segreteria nazionale stanno facendo in queste settimane, con tutti i sab e i coordinamenti di gruppo – ha detto Bossola – sono stati pensati per rinnovare quel legame con i territori che da sempre caratterizza la nostra organizzazione. Dopo due anni senza la possibilità di incontrarci, abbiamo voluto dare un segnale di vicinanza, alle porte di un periodo complesso, per le trattative sui nuovi piani industriali e quella per il rinnovo del contratto nazionale. Dobbiamo essere pronti ad affrontare qualsiasi situazione».

Quindi si parla di polizze, con i servizi assicurativi della Fabi e le nuove proposte di Aon. «Credo che le polizze assicurative come anche i prodotti che permettono sconti o servizi che la Fabi offre ai propri associati siano elementi distintivi della nostra organizzazione – ha sottolineato Mauro Scarin. Negli anni è stata ampliata l’offerta proprio seguendo l’evolversi del settore e le nuove problematiche a cui i colleghi devono far fronte. La Fabi, attraverso convenzioni mirate, propone nuove coperture assicurative riservate a tutti gli iscritti, ampliando, negli anni, la gamma dei prodotti offerti».

Dibattito aperto con i dirigenti sindacali che sono intervenuti, ponendo quesiti e facendo proposte. Seconda giornata dedicata a Servizi e tempo libero e all’assistenza fiscale offerta dal Caaf. «In questi ultimi anni il ruolo del sindacato è molto cambiato, modificato dalle sfide sempre nuove di una società complessa nella quale sono cresciuti i bisogni di chi si rivolge al sindacato e, di conseguenza, la domanda di tutela dei diritti individuali. Ma accanto all’azione più tradizionale di difesa, oggi la Fabi, è divenuta un punto di riferimento per i lavoratori anche con un’offerta di servizi capace di tutelarli e offrire vantaggi per la loro vita professionale e privata» ha detto Franco Casini, in apertura dei lavori. La Fabi si prende cura dei suoi iscritti anche oltre lo stretto contesto lavorativo e sindacale e il Dipartimento servizi e tempo libero è, negli anni, cresciuto e ha saputo ampliare la propria offerta di convenzioni.

A chiudere la conferenza, il ventaglio di proposte del Caaf che dalla semplice assistenza fiscale, ha realizzato una rete ben più fitta di servizi, rivolgendosi principalmente verso le pratiche tributarie, ma anche elaborandonuove attività quali, ad esempio, le cessioni del credito. Grande attenzione e numerosi gli interventi da parte della platea, dirigenti che operano ogni giorno sui territori e che hanno saputo dare un contributo autorevole.

Riccione, 25 ottobre 2022

Il servizio realizzato dalla FABI TV

 

UNICREDIT, 850 NUOVE ASSUNZIONI A FRONTE DI 850 USCITE VOLONTARIE

2/12/2022 |

UNICREDIT, 850 NUOVE ASSUNZIONI A FRONTE DI 850 USCITE VOLONTARIE

È stata raggiunta ieri notte l’intesa tra la Fabi e le altre sigle con i …

COORDINAMENTO FABI ICCREA, ACCANTO AI LAVORATORI IN UN MOMENTO DI GRANDI CAMBIAMENTI

1/12/2022 |

COORDINAMENTO FABI ICCREA, ACCANTO AI LAVORATORI IN UN MOMENTO DI GRANDI CAMBIAMENTI

Oltre un centinaio di dirigenti del credito cooperativo a confronto con il segretario nazionale Luca …

BANCOMAT E CARTE DI CREDITO, SILEONI SPIEGA I COSTI SU RETE4

30/11/2022 |

BANCOMAT E CARTE DI CREDITO, SILEONI SPIEGA I COSTI SU RETE4

Servizio della trasmissione Stasera Italia sulle commissioni per i pagamenti con le tessere di plastica. …